Dalla goriziana Ermetris soluzioni tecnologiche innovative post emergenza

Saper fare e competenze per tutelare la salute e rispettare le misure anti contagio

La visita dell’Assessore regionale alle Infrastrutture Graziano Pizzimenti di ieri mattina a Gorizia è stata un’ottima occasione per far conoscere Ermetris, eccellenza goriziana leader nel settore del trasporto pubblico.

Questa giovane realtà progetta, assembla e commercializza sistemi di conteggio passeggeri e monitor video per gli autobus, sistemi di annuncio audio e video per i treni e offre servizi di installazione, manutenzione e riparazione degli stessi. Ciò che la caratterizza è il forte legame con il territorio, insieme alla volontà di valorizzare ed esportare know how e best practice italiano nel mondo, come sintetizzato nella visione “Act Global Think Local”.

EMERGENZA CORONAVIRUS: TERMOSCANNER E MAGIC FRAME

A seguito dell’emergenza COVID-19 Ermetris, realtà fortemente dinamica, ha deciso di mettere a disposizione le proprie conoscenze nel settore dei trasporti per realizzare degli innovativi sistemi conta persone e di misurazione della temperatura da utilizzare sui mezzi pubblici per viaggiare in sicurezza, nel rispetto delle norme anti contagio.

Oltre al sistema COViDS (Counting Video Distancing Solution) che permette di monitorare, in tempo reale, il numero di persone a bordo di uno specifico mezzo di trasporto, Ermetris ha progettato l’innovativo termoscanner Efesto, che analizza le immagini attraverso un’intelligenza artificiale e consente di rilevare tempestivamente la temperatura corporea: qualora questa superi il limite di 37,5° C un segnale luminoso e acustico indurrà il passeggero a fermarsi. Oltre ad essere una tecnologia low cost, questo termoscanner garantisce il rispetto della privacy: dalle immagini acquisite infatti, vengono elaborati soltanto dati numerici che, dopo essere stati trasmessi all’interno del sensore, vengono subito cancellati.

L’azienda goriziana però non si è fermata qui: in questo contesto post emergenza sanitaria, ha infatti deciso di uscire dal proprio core business del trasporto pubblico locale e di realizzare, in sinergia con l’Atelier Borella, il portale Magic Frame, nel quale è installato il termoscanner Efesto. Questo portale, dal design personalizzabile, può essere usato come conta persone e rilevatore di temperatura in ambienti interni ed esterni, quali stazioni, negozi, musei, uffici.

Personalmente ritengo che, ancor più in questo momento così complesso dal punto di vista economico, sostenere le realtà locali sia fondamentale: Ermetris è sicuramente un ottimo esempio di saper fare Made in Italy, da valorizzare e di cui essere orgogliosi.

Voi cosa ne pensate? Se vi va lasciate un commento per farmi sapere la vostra opinione, sarò molto felice di rispondervi.

Nel frattempo, Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook e a seguirmi sul mio profilo Twitter.

Contrastare l’azzardopatia con la tecnologia: l’applicativo SMART

Il gioco d’azzardo patologico non è una semplice problematica, è una vera e propria piaga sempre più diffusa nella nostra società. Le persone che vengono coinvolte in questo giogo possono arrivare a perdere, animati dalla falsa speranza di facili vincite, oltre che ingenti somme di denaro, anche la famiglia e gli affetti, la casa, il lavoro.

È evidente che tale fenomeno va contrastato con decisione: in tal senso, in questi giorni, anche il Friuli Venezia Giulia ha adottato l’applicativo SMART (Statistica e Monitoraggio della Raccolta Territoriale) una nuova tecnologia che permette di monitorare il flusso di gioco lecito su rete fisica.

Tale strumento tecnologico, messo in campo dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, consentirà per esempio di verificare gli orari di accensione della singola slot machine e videolottery: in questo modo si potrà controllare l’effettiva applicazione dei limiti di orario per le attività legate al gioco fissate in 13 ore al giorno per le sale dedicate e 8 ore al giorno per gli altri esercizi.

Un’ulteriore funzione messa a disposizione dall’applicativo SMART è la mappatura dei cosiddetti Point of Interest (POI), identificati in luoghi sensibili come scuole, luoghi di culto, ospedali, centri sportivi ed in esercizi che ospitano sale con apparecchi da gioco. La localizzazione dei Point of Interest consentirà di monitorare il rispetto della distanza minima delle sale slot dai luoghi sensibili, individuata in 500 metri dalla legge regionale sul gioco del 2014.

La tecnologia SMART fornirà inoltre alcuni importanti dati relativi ai volumi di gioco in termini monetari e alle vincite erogate dalle macchinette.

Grazie alle numerose funzionalità di questo applicativo, la Regione potrà quindi analizzare l’efficacia delle azioni attuate nei singoli Comuni per contrastare l’azzardopatia.

La piaga del gioco d’azzardo patologico è una delle tematiche su cui ho voluto concentrare il mio impegno come Consigliere comunale per la città di Gorizia: non più tardi di due mesi fa infatti ho presentato una mozione, approvata trasversalmente da maggioranza e minoranza, affinché l’applicativo SMART venisse utilizzato per controllare il gioco d’azzardo patologico anche sul territorio comunale.

Senza alcun dubbio, la tutela della salute dei cittadini deve essere anteposta all’interesse del mercato e delle multinazionali: non è ammissibile lucrare sulle speranze dei cittadini.

Se vi va di farmi sapere la vostra opinione lasciando un commento, sarò molto felice di rispondervi.

Nel frattempo, Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook e a seguirmi sul mio profilo Twitter.

Mcoplus faretto a LED 168 Bi-Color 3200K – 7500K – Unboxing

unboxing mcplus 168 led bi color 3200k 7500
Unboxing Mcoplus 168 LED Bi-Color 3200K – 7500K

Ho recentemente acquistato il faretto a LED “Mcoplus 168 Bi-Color” per migliorare la qualità luminosa dei miei video, soprattutto per quanto riguarda le riprese in ambientazioni con scarsa illuminazione. Consiglio di continuare la lettura di questo unboxing per conoscere tutti i dettagli del prodotto e per scoprire cosa contiene la confezione del faretto. Continua a leggere

Tecnologia e show: si può ancora parlare di sport?

sportivi in azione
Tecnologia e show: si può ancora parlare di sport?

Si può ancora parlare di sport e di onestà, dialogo e rispetto dell’avversario in un’epoca di show business? Ne parlo su Socialnews, leggi l’articolo e poi scrivi il tuo pensiero nei commenti.

LEGGI: Tecnologia e show: si può ancora parlare di sport?

Vi invito a mettere “Mi piace” alla mia pagina Facebook.

Storia di (stra)ordinaria inciviltà

STORIA DI (STRA)ORDINARIA INCIVILTÀ

Lo scorso 29 giugno ho deciso di passare un pomeriggio a Grado, per rilassarmi e per respirare un po’ di sana aria di mare. Purtroppo, non sapevo che avrei vissuto una storia di (stra)ordinaria inciviltà. Continua a leggere

Artigianato, quale futuro? La parola ai protagonisti: Mauro Clementi – Supranus

Artigianato, quale futuro-

Ottava intervista della serie “Artigianato, quale futuro? La parola ai protagonisti”. Questa volta approfondiremo il tema della produzione di diffusori acustici di alta qualità, con particolare riferimento al connubio che intercorre fra la nobile arte della lavorazione del legno e l’utilizzo di macchinari tecnologici.  Continua a leggere