Giovani. Opportunità in Europa, bandi dicembre

Le Istituzioni europee promuovono diverse opportunità destinate ai giovani. Di seguito i bandi in scadenza a dicembre.

EUROSCUOLA

Euroscuola è un programma che offre agli studenti delle scuole superiori la possibilità di trascorrere una giornata al Parlamento europeo di Strasburgo, diventando “deputati per un giorno“.

Chi può partecipare

La partecioazion é aperta alle scuole, non ai singoli studenti. I candidati selezionati, di età compresa tra 16 e 18 anni, ottengono un sussidio per il costo del viaggio.

La scadenza del bando é fissata al 31 dicembre.

VOLONTEERING ON ORGANIC FARMS

Il WOOF é un movimento mondiale incentrato sulla sostenibilità, che collega volontari a agricoltori e coltivatori biologici.

Funzionamento

I Visitatori WOOF vivono con il proprio ospite, fornendogli un aiuto concreto di 4 o 6 ore giornaliere in attività quali semina, giardinaggio, taglio della legna, cura degli animali.

Chi può partecipare

Il bando é rivolto ai giovani con la passione per la natura e l’agricoltura.
È richiesta la maggiore età, tranne che in Germania, Portogallo, Regno Unito e Italia, dove i minorenni possono partecipare previo consenso scritto dei genitori/tutori.

Come partecipare

Chi vuole aderire al WWOOF deve iscriversi come volontario all’Organizzazione di riferimento per il Paese che desidera visitare. I posti disponibili sono pubblicati da ciascuna Organizzazione nazionale sul proprio sito di riferimento.

Durata del soggiorno

Il volontario negozia la durata del proprio soggiorno direttamente con l’ospite. Solitamente la permanenza é compresa tra una e due settimane.

Costi

È richiesto il pagamento di una quota di iscrizione al WWOOF del Paese che si intende visitare. Le spese di viaggio, alloggio e assicurazione sono a carico del volontario.

La scadenza del bando é fissata al 31 dicembre.

Fonte: Next Opportunity EU Isabella Tovaglieri

Un plauso al gruppo Identità e Democrazia, in particolare all’eurodeputata Isabella Tovaglieri e al deputato Luca Toccalini, per la grande attenzione dimostrata nei confronti delle più giovani generazioni, per le quali queste iniziative rappresentano importanti occasioni di crescita e formazione.

Cosa ne pensate? Fatemelo sapere con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Consiglio comunale. No a immigrazione incontrollata, ok piano acustico

Si è conclusa una seduta di Consiglio comunale molto intensa, suddivisa su due giornate, con un importante ordine del giorno.

Abbiamo iniziato martedi con l’approvazione di due delibere giuntali adottate d’urgenza.
La prima, relativa anche alla spesa sostenuta dal Comune di Gorizia per l’organizzazione della kermesse Gusti Off!, ha visto una presa d’atto da parte del Consiglio.
La seconda, alla quale ho espresso un voto politico coerente con le mie idee e posizioni, è andata anche a rimpinguare il fondo destinato all’accoglienza di minori stranieri non accompagnati con ulteriori 550 mila euro, portando così il capitolo di spesa per il Comune a più di 3 milioni.

Il mio è stato un voto convintamente contrario ad un’immigrazione incontrollata e senza regole. Personalmente ritengo che il sistema andrebbe interamente ripensato a livello nazionale e, per il solo fatto di aver espresso questo mio punto di vista in Aula, ho ricevuto dalle opposizioni pesanti attacchi e offese, anche personali, soltanto perché non mi piego al pensiero unico. Nonostante le offese e gli attachi, resto dell’idea che il modello Salvini è quello vincente: occorrebbe una bella sforbiciata ai costi, chiudere i porti e controllare i confini.

Non meno importante il successivo punto relativo alla Variazione di Bilancio 2021-2023, che prevedeva diversi stanziamenti, per esempio oltre un milione di euro per le attività socio assistenziali, 200 mila euro per il Gect e la Capitale europea della Cultura, 350 mila euro per il riscaldamento di scuole, palestra, casa di riposo e mercato, oltre 2 milioni e 800 mila euro per il parcheggio di Via Manzoni.

La mancata approvazione del documento fa venir meno anche il rimborso ai contribuenti e tanti altri stanziamenti che sarebbero andati a favore delle famiglie goriziane in difficoltà e in supporto delle attività economiche.

La Variazione non è stata approvata perché numerosi consiglieri comunali, molti dei quali eletti tra le file della maggioranza e che adesso si sono coalizzati con l’opposizione, hanno voluto strumentalizzare il documento, che ricordo non è politico ma per lo più tecnico, per questioni che non fanno l’interesse né di Gorizia né dei goriziani.

Il Consiglio comunale è proseguito nella giornata di oggi, con diverse Interrogazioni e interpellanze. È stato approvato il Piano Comunale di Classificazione Acustica ed è stata votata favorevolmente anche la Variante nr. 45 del Piano Regolatore Generale Comunale, relativo al rifacimento dei marciapiedi nella zona della stazione e non solo.

Infine, tempo anche per affrontare la presentazione di una mozione.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Gorizia. Consiglio comunale 30 novembre – 1 dicembre

Il Consiglio comunale di Gorizia è convocato per martedì 30 novembre e mercoledì 1 dicembre 2021, sempre alle ore 16.00, in videoconferenza tramite la piattaforma “gotomeeting”.

Di seguito l’ordine del giorno delle due sedute.

Martedì 30 novembre

1) Ratifica della Deliberazione giuntale n. 180 del 10.09.2021, adottata in via d’urgenza ai sensi dell’Art. 175 D.lgs n. 267/2000;

2) Ratifica della Deliberazione giuntale n. 208 del 21.10.2021, adottata in via d’urgenza ai sensi dell’art. 175 Dlgs 267/2000;

3) Assestamento generale del Bilancio di Previsione per il triennio 2021 – 2023. Variazione n. 2/C.

Mercoledì 1 dicembre

1) Interrogazioni ed interpellanze;

2) Controdeduzioni alle osservazioni e/o opposizioni e approvazione del Piano Comunale di Classificazione Acustica (P.C.C.A.);

3) Variante n. 45 al Piano Regolatore Generale Comunale – presa d’atto dell’assenza di osservazioni e/o opposizioni e contestuale approvazione ai sensi dell’art. 63 sexies della L.R. n. 5/2007;

4) Mozione “Riqualificazione del Centro storico in previsione della Capitale della Cultura 2025”.

Per chi volesse seguire i lavori dell’Aula, la diretta streaming sarà disponibile all’indirizzo gorizia.consigliolive.it.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Chiese. A Lucinico contributo regionale per 62 mila euro

📍Contributo regionale alla parrocchia di #Lucinico pari a 62.500 euro per interventi di manutenzione straordinaria.
Un provvedimento davvero importante a sostegno di un luogo che garantisce vivacità e sviluppo della nostra #comunità locale ⛪

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Gorizia. Giornata Nazionale Colletta Alimentare

Colletta alimentare oggi a #Gorizia 😊
Con piacere ho preso parte a questa iniziativa di #solidarietà, occasione anche utile per riflettere sull’importanza del #cibo e in particolare sui tanti sprechi che si potrebbero evitare.
Per l’occasione ho scelto pasta di grano italiano 100% 🇮🇹

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Covid. Ok a decreto Super Green Pass

Certificato rafforzato in vigore dal 6 dicembre

Approvato dal Consiglio dei Ministri il nuovo decreto legge anti-Covid, che introduce il cosiddetto Super Green Pass.

A partire dal 6 dicembre e almeno fino al 15 gennaio, anche in zona bianca, soltanto chi si é vaccinato o é guarito dal Covid potrà accedere a bar e ristoranti al chiuso, cinema, teatri, discoteche, eventi sportivi e cerimonie.

Il Green Pass attuale, rilasciato anche a seguito di tampone negativo, sarà utilizzabile solo per accedere ai luoghi di lavoro, servizi essenziali, mezzi di trasporto, palestre, alberghi e spogliatoi.

VALIDITÀ DEL CERTIFICATO

Con il decreto legge appena approvato la validità del Green Pass rilasciato a seguito della vaccinazione scende da 12 a 9 mesi.

COLORI DELLE REGIONI

Le Regioni continueranno a cambiare “colore”, e quindi fascia di rischio, in base all’andamento dei contagi e ai ricoveri ospedalieri.

In zona gialla e arancione non scatteranno le chiusure previste finora per le attività economiche. Queste ultime però saranno accessibili esclusivamente ai possessori del Super Green Pass. Chi non é vaccinato, in zona arancione, non potrà spostarsi al di fuori del proprio Comune se non per motivi di necessità, lavoro e salute.

Invariate le regole per la zona rossa, con chiusure previste anche per i vaccinati.

Vi invito a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Gorizia. Quinta tranche buoni spesa emergenza COVID

Domande presentabili fino al 6 dicembre

In base a quanto previsto dal Decreto Legge 73/2021, convertito nella Legge 106/2021, il Comune di Gorizia ha riattivato i buoni spesa di solidarietà alimentare, misura volta a fornire un aiuto concreto ai cittadini che, conseguentemente all’emergenza sanitaria, si trovano in difficoltà economica.

A questa quinta tranche di buoni spesa possono accedere anche i cittadini che hanno già beneficiato della misura nelle precedenti assegnazioni.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono beneficiare dei buoni spesa i cittadini residenti (o comunque anche solo temporaneamente domiciliati e presenti) nel Comune di Gorizia, che versano in condizioni di fragilità economica principalmente dovuta all’emergenza COVID-19.

REQUISITI D’ACCESSO

Per accedere al sostegno, il nucleo familiare del richiedente deve aver avuto, nel mese precedente alla data di presentazione della domanda, entrate (redditi da lavoro, trattamenti pensionistici, contributi economici assistenziali, misure di sostegno al reddito) inferiori alla quota dell’indicatore ISTAT della “Soglia di povertà relativa”, calcolato in base al numero di componenti del nucleo e pari a:

-657,05 euro se il nucleo è composto da una sola persona;

-1.095,09 euro se il nucleo è composto da 2 persone;

-1.456,47 euro se il nucleo è composto da 3 persone;

-1.785,00 euro se il nucleo è composto da 4 persone;

-2.080,67 euro se il nucleo è composto da 5 persone;

-2.365,39 euro se il nucleo è composto da 6 o più persone.

PRIORITÀ E GRADUATORIA

La priorità di accesso ai buoni spesa verrà attribuita ai richiedenti che avranno totalizzato il punteggio più elevato, assegnato in base:

– all’entità dell’entrata economica nel mese precedente alla data di presentazione della domanda;

– al valore del patrimonio mobiliare alla data di presentazione della domanda;

– alla presenza di minori nel nucleo familiare;

– alla presenza di ammortizzatori sociali o di misure di integrazione del reddito alla data di presentazione della domanda (Naspi, CIG, RDC, REM, altri bonus o indennità Covid-19);

– ulteriori benefici percepiti nel mese precedente alla data di presentazione della domanda;

– ulteriori elementi economicamente rilevanti, quali titolarità di alloggio di edilizia residenziale pubblica o di emergenza o ad uso gratuito, titolarità di un contratto di locazione privato o di mutuo, riduzione o sospensione del reddito familiare a causa dell’emergenza epidemiologica.

La graduatoria sarà compilata esclusivamente in base agli indicatori sopra riportati e non in relazione all’ordine cronologico di presentazione delle domande.

QUANTIFICAZIONE DEI BUONI SPESA

L’ammontare complessivo dei buoni spesa erogati varia a seconda dei componenti del nucleo familiare del richiedente ed é pari a:

-150,00 euro, nel caso di nucleo composto da una sola persona;

-300,00 euro, nel caso di nucleo composto da 2 persone;

-350,00 euro, nel caso di nucleo composto da 3 persone;

-400,00 euro, nel caso di nucleo composto da 4 persone;

-500,00 euro, nel caso di nucleo composto da 5 persone;

-600,00 euro, nel caso di nucleo composto da 6 o più persone.

Il buono spesa cartaceo, emesso con l’indicazione del valore predeterminato di  25,00 euro, non è cedibile e deve essere utilizzato dal richiedente per l’acquisto di generi alimentari, esclusi gli alcolici, in uno dei negozi aderenti all’iniziativa.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda di accesso ai buoni spesa, redatta compilando l’apposito modulo disponibile sul sito del Comune, deve essere presentata entro il 6 dicembre.

La stessa dovrà pervenire al Comune tramite invio all’indirizzo di posta certificata comune.gorizia@certgov.fvg.it, allegando la scansione in formato PDF dell’originale dell’istanza debitamente compilata e sottoscritta con firma autografa (unitamente alla scansione dell’originale di un valido documento di riconoscimento) o con firma digitale.

Soltanto nel caso in cui il richiedente non possa avvalersi di strumenti elettronici per l’invio, la domanda potrà essere consegnata a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Gorizia (Piazza Municipio 1) entro il termine perentorio delle ore 12:00 del 6 dicembre 2021.

Il modulo di autocertificazione deve essere compilato in ogni sua parte. In caso contrario, il richiedente non verrà contattato per il completamento della domanda ma potrà ripresentarla, corretta e completa, in un secondo momento e comunque entro il termine previsto dall’Avviso.

COMUNICAZIONE ESITO

La graduatoria di accesso ai buoni spesa verrà approvata indicativamente entro la prima metà di dicembre e successivamente i beneficiari verranno contattati per la consegna dei buoni spesa.

Queste e molte altre informazioni utili sono disponibili alla pagina dedicata sul sito del Comune di Gorizia.

Vi invito a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Lavoro. Avviso selezione istruttore amministrativo GECT GO

Termine di presentazione delle domande fissato al 15 dicembre

Il Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale GECT GO ha pubblicato l’Avviso per una selezione finalizzata alla formazione di una graduatoria per eventuali assunzioni a tempo determinato per il profilo di un istruttore amministrativo, inquadrato nella categoria C.

Il profilo si occuperà, tra l’altro, di attività amministrativa e documentale, segretariato, protocollo e archiviazione, istruttoria legata alla stesura e alla gestione di gare d’appalto per la fornitura di beni e servizi, istruttoria delle attività progettuali e loro rendicontazione e inerente la gestione del personale.

REQUISITI DEI CANDIDATI

Possono candidarsi alla selezione pubblica:

– cittadini italiani;

– cittadini degli Stati membri dell’Unione europea e loro familiari, anche se non aventi la cittadinanza di uno Stato membro ma titolari di diritto di soggiorno;

– cittadini di uno Stato non appartenente all’Unione europea, titolari del permesso di soggiorno CE di lungo periodo;

– titolari dello status di rifugiato o di protezione sussidiaria.

I candidati devono:

-conoscere adeguatamente la lingua italiana e saper utilizzare apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse (internet, posta elettronica, principali applicazioni Office o simili);

– aver compiuto 18 anni (e non aver superato l’età del pensionamento) ed essere idonei allo svolgimento della mansione sotto il profilo psico-fisico;

– essere in possesso della patente di guida di tipo B;

– essere immediatamente disponibili ad assumere il ruolo posto a bando.

Gli stessi, inoltre, non devono:

– aver riportato condanne penali per reati che impediscono la costituzione del rapporto di impiego con una Pubblica Amministrazione;

– essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;

– essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti da un impiego statale.

Tra i requisiti specifici dei candidati rientrano:

-il possesso di approfondite conoscenze mono-specialistiche e un grado di esperienza pluriennale;

– l’aver svolto un’attività lavorativa documentata con contratti di lavoro autonomo, in collaborazione o subordinato per la durata minima di 24 mesi, anche non consecutivi;

-una buona conoscenza della lingua inglese (livello minimo europeo B1 per comprensione, scritto e parlato).

A parità di punteggio, costituiscono titolo preferenziale una comprovata esperienza nella gestione e nella rendicontazione di progetti finanziati dall’UE e la conoscenza della lingua slovena a livello B1.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda di partecipazione deve essere redatta e firmata – pena l’esclusione dalla procedura – in forma di autocertificazione, utilizzando il modulo di cui all’Allegato A e inviata al GECT GO tramite posta elettronica agli indirizzi pec@pec.euro-go.eu oppure info@euro-go.eu entro e non oltre le ore 12:00 del 15 dicembre 2021.

Alla domanda, non soggetta a imposta di bollo, devono essere allegati:

– il curriculum professionale, redatto secondo il formato europeo, da cui si evinca il possesso dei requisiti richiesti;

– una copia fotostatica di un valido documento di identità del sottoscrittore, richiesta a pena di esclusione dalla
procedura – ad eccezione della domanda sottoscritta con firma digitale rilasciata da un certificatore accreditato.

Nel caso di invio di più domande, sarà ritenuta valida solo l’ultima in ordine cronologico.

CANDIDATI AMMESSI

Dopo la scadenza del termine di presentazione delle domande, le stesse saranno istruite ai fini della loro ammissibilità. I candidati che abbiano presentato domanda entro i termini e siano in possesso dei requisiti richiesti saranno ammessi con riserva.

La graduatoria definitiva verrà formata secondo l’ordine decrescente della votazione complessiva riferita a ciascun candidato, costituita dalla somma dei punteggi attribuiti a seguito della valutazione dei curricula, delle competenze dichiarate e del colloquio.

Queste e molte altre informazioni utili sono disponibili alla pagina dedicata sul sito del GECT GO.

Si tratta sicuramente di un’importante occasione lavorativa, di formazione e di crescita, inserita nel contesto territoriale e culturale del goriziano.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Foto: Annuncio GECT GO

Lucinico. Ringraziamento e benedizione mezzi agricoli

Festa del Ringraziamento e benedizione dei mezzi agricoli con la comunità di Lucinico 🙏🚜🍇

È stato un piacere partecipare a questo importante momento che riconosce il contributo di chi svolge, o ha svolto, attività agricole, artigianali e commerciali sul nostro territorio.

Nonostante il periodo così difficile, Lucinico si conferma una comunità forte, coesa e orgogliosa delle proprie tradizioni ed eccellenze. Complimenti e grazie agli organizzatori della mattinata 😊

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Gorizia. Mobilitazione per salvare un orsetto

“La civiltà di un popolo si misura dal modo in cui tratta gli animali”.
Esprimo un profondo ringraziamento ai volontari, Vigili del Fuoco, Protezione Civile e Forze dell’ordine, così come a tutti coloro che, a vario titolo, si sono adoperati per salvare la vita dell’orsetto di via Giustiniani.
Mi auguro davvero l’animale possa trovare quanto prima la via di casa, ovvero la natura, e possa beneficiare di qualche programma di monitoraggio e di tutela per salvaguardarne l’incolumità.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri!

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.