COVID, in grave difficoltà anche la piscina di Gorizia

L’Italia vera è questa, purtroppo!
Nessuna risposta dal Governo nazionale alla crisi di migliaia di imprenditori, micro, piccole e medie imprese, artigiani e professionisti.
Mentre lo squallido e imbarazzante teatrino di Giuseppe Conte procede, sono a rischio migliaia di posti di lavoro e intere famiglie sono senza stipendio.
Esprimo totale solidarietà ai lavoratori e ai professionisti della nostra piscina, una vera e propria eccellenza del territorio che, nonostante i sacrifici fatti per adeguarsi alle normative anti-Covid, soffre l’inadeguatezza di un Governo troppo concentrato su di sé per pensare all’Italia, agli italiani e ai goriziani.

Se vi va, fatemi sapere la vostra opinione lasciando un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook e a seguirmi sul mio profilo Twitter.

Offerte lavoro FVG, Recruiting Day Bricoman

La Regione Friuli Venezia Giulia promuove, insieme all’agenzia Manpower, un Recruiting Day Online con lo scopo di selezionare 100 candidati da assumere nel nuovo punto vendita dell’azienda Bricoman a Reana del Rojale, che verrà aperto questa primavera.

Coloro che supereranno positivamente le selezioni potranno essere assunti dall’agenzia Manpower con contratto di somministrazione a termine.

FIGURE RICERCATE

L’azienda, specializzata nella vendita di prodotti tecnici per la costruzione, la ristrutturazione e la finitura della casa, ricerca venditori e venditrici, hostess e steward cassa e accoglienza, addetti/e alla logistica e all’amministrazione del personale.

COME PARTECIPARE

L’evento si svolgerà il prossimo 27 gennaio sulla piattaforma Google Meet. Per partecipare è necessario registrarsi al link https://recdaymanpowerbricoman.eventbrite.it, il numero dei posti è limitato.

Trovate queste e molte altre informazioni utili sul sito della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

L’emergenza coronavirus sta avendo forti ripercussioni anche dal punto di vista occupazionale: in un momento tanto incerto e complesso come questo, il Recruiting Day rappresenta sicuramente una significativa opportunità per chi è alla ricerca di un lavoro.

Vi invito a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook e a seguirmi sul mio profilo Twitter.

COVID: Fedriga, nuova ordinanza per Ddi scuole superiori dal 18 al 31 gennaio

Il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga ha firmato l’ordinanza contingibile e urgente n. 2/2021 che sarà in vigore dal 18 al 31 gennaio su tutto il territorio regionale.

Con l’ordinanza la Regione ribadisce quanto già determinato nel precedente provvedimento emanato il 4 gennaio, prevedendo che le istituzioni scolastiche di secondo grado, statali e paritarie, e le istituzioni che erogano percorsi di istruzione e formazione professionale, adottino forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica, in modo che il 100 per cento delle attività siano svolte tramite il ricorso alla didattica digitale integrata (Ddi). I servizi educativi per l’infanzia e per il primo ciclo di istruzione, invece, continueranno a svolgersi integralmente in presenza.

“Nell’ordinanza in vigore da lunedì – spiega il governatore Massimiliano Fedriga – non abbiamo fatto altro che motivare con maggior dettaglio e con ulteriore supporto di dati scientifici la necessità di posticipare l’avvio dell’attività didattica in presenza. Riteniamo che, sulla scorta delle evidenze epidemiologiche di queste ultime due settimane in cui si rileva un peggioramento della curva dei contagi e una maggiore pressione sulle strutture ospedaliere, il riavvio delle lezioni in aula non sia compatibile con la salvaguardia della salute di tutti. Gli stessi valori a supporto dell’ordinanza sono quelli che il Comitato Tecnico Scientifico ha preso in esame e in base ai quali da domani ci troveremo in zona arancione”.

“Nell’ordinanza – spiega ancora Fedriga – si fa riferimento ai dati elaborati dalla Task-Force della Direzione Centrale Salute, incaricata del monitoraggio epidemiologico della pandemia COVID nella Regione Friuli Venezia Giulia. Da quei valori emerge che, nelle prime settimane del 2021, vi sono 5 tipi di evidenze che proiettano per il mese di gennaio un peggioramento negli indici di infezione e un’allerta sulla sostenibilità del Sistema Sanitario Regionale. A ciò si aggiunge un report dell’Istituto Superiore di Sanità, che fotografa la situazione in Italia al 30 dicembre 2020, secondo cui vi è una sostanziale flessione dell’incidenza nella classe di età 14-18 nella nostra Regione e in gran parte del Nord Italia coincidente con l’introduzione della Didattica a Distanza (DAD) per le scuole superiori di secondo grado (3 Novembre 2021) e contemporaneamente un continuo aumento dei focolai scolastici tra settembre e il 13/12/2020 in Friuli Venezia Giulia”.

“Infine – conclude Fedriga – sempre l’Istituto Superiore di Sanità ha prodotto, nella prima settimana di gennaio, una pubblicazione scientifica dalla quale si evidenzia come una riapertura prematura delle scuole superiori porterebbe ad uno sproporzionato aumento del tasso di ospedalizzazione“.

Fonte: Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Concordo pienamente con quanto espresso dal presidente Fedriga: la ripresa delle lezioni in presenza alle scuole superiori è sicuramente una priorità, ma il rientro in classe deve avvenire in condizioni di piena sicurezza, per la salute di tutti.

Voi cosa ne pensate? Se vi va, fatemelo sapere con commento, vi risponderò volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook e a seguirmi sul mio profilo Twitter.

COVID, Fedriga: “Roma ascolti i territori”

Per affrontare al meglio questa situazione così complessa e incerta è fondamentale che il Governo ascolti i territori e le loro istanze, senza perdere tempo a cercare di tenere insieme gli equilibri politici.
Un’interessante intervista al presidente Massimiliano Fedriga oggi sul La Stampa.

Cosa ne pensate? Se vi va, fatemelo sapere con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook e a seguirmi sul mio profilo Twitter.

Carburanti FVG, Corte UE: nessuna infrazione sulla scontistica

✅⛽️ Nessuna infrazione sulla scontistica carburanti applicata in Friuli Venezia Giulia, lo ha stabilito una recente sentenza della Corte di giustizia europea.
Un fondamentale obiettivo fortemente voluto dalla Giunta regionale guidata da Massimiliano Fedriga e sollecitato a più riprese dal consigliere regionale Diego Bernardis e dall’eurodeputata Elena Lizzi, speriamo che il Governo nazionale la smetta con i teatrini politici e intervenga al più presto per compartecipare agli sconti e risolvere una problematica importantissima per il nostro territorio di confine!!

Voi cosa ne pensate? Fatemelo sapere lasciando un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook e a seguirmi sul mio profilo Twitter.

FVG, bando giovani imprenditori agricoli esteso al 2021

Il termine per la presentazione delle domande scade il 30 giugno

Con la delibera n. 2024 del 30 dicembre 2020 la Giunta regionale ha approvato, estendendolo all’anno 2021, il bando per l’accesso individuale all’intervento 6.1.1 – avviamento di imprese per giovani agricoltori -, che assegna un premio per il primo insediamento dei giovani in agricoltura in Friuli Venezia Giulia.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono beneficiare del premio i giovani agricoltori che, alla data di presentazione della domanda:

-hanno un’età compresa tra 18 anni compiuti e 41 anni non compiuti;

-sono agricoltori in attività o si impegnano ad acquisire tale qualifica entro 18 mesi dalla data di concessione del premio;

-si insediano la prima volta in un’azienda agricola (che, tra i diversi requisiti, deve essere iscritta in CCIAAA come micro o piccola impresa), in qualità di capo della stessa;

-possiedono adeguate qualifiche e competenze professionali in ambito agricolo, certificate da diploma di perito agrario o agrotecnico, da laurea in campo agrario, forestale, naturalistico, ambientale o veterinario o da specifico corso di formazione;

-possiedono la certificazione attestante la qualifica di IAP o si impegnano ad ottenerla entro il termine di conclusione del Piano Aziendale.

ENTITÀ DEL PREMIO

L’entità del premio, calcolato sulla base della localizzazione della superficie agricola utilizzata (SAU) prevalente dell’azienda, è pari a:

-40.000,00 euro per le aree Natura2000, parchi e riserve naturali di cui alla legge regionale n. 42 del 30/09/1996 e aree caratterizzate da svantaggi naturali di cui all’articolo 32 del regolamento (UE) 1305/2013;

-30.000,00 euro per le aree rurali C diverse da quelle del primo punto;

-20.000,00 euro per le aree diverse da quelle dei primi due punti.

Se l’azienda neo costituita o nella quale si insedia il giovane agricoltore soddisfa almeno una delle seguenti condizioni:

-prevalenza di prodotti aziendali certificati biologico, DOC, DOCG, DOP, IGP, IGT o AQUA,

-produzione delle materie prime necessarie alla realizzazione dei prodotti sopra citati prevalente e gestita secondo i relativi disciplinari,

-raggiungimento delle condizioni di cui ai punti sopra citati entro il termine di conclusione del Piano Aziendale,

l’entità del contributo è pari a euro 30.000,00.

I criteri sono tra loro cumulabili.

Nel caso di insediamento, nella medesima azienda, di più giovani agricoltori, il premio è concesso ad ognuno di essi.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda di contributo deve essere compilata, sottoscritta con firma digitale e presentata, pena l’inammissibilità, entro il 30 giugno 2021 in formato elettronico sul portale del Sistema Informativo Agricolo Nazionale (SIAN).

La domanda deve essere corredata dalla documentazione richiesta nella delibera, compreso il Piano Aziendale.

È possibile presentare un’unica domanda a valere sul presente bando, le eventuali domande successive alla prima non verranno prese in considerazione.

II richiedente deve documentare la propria posizione mediante la costituzione o l’aggiornamento del fascicolo aziendale elettronico. Il mancato aggiornamento del fascicolo comporta l’inammissibilità al premio o a parte di esso.

Queste e molte altre informazioni sono disponibili sul sito della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

Si tratta di un’importante misura di supporto ai giovani imprenditori che avviano un’attività nel mondo dell’agricoltura, mettendo in pratica conoscenze e competenze specifiche acquisite attraverso il proprio percorso di studi, al fine di incrementare lo sviluppo del settore agricolo, la sua competitività e redditività.

Se vi va, fatemi sapere cosa ne pensate lasciando un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook e a seguirmi sul mio profilo Twitter.

Washington, censurare Trump non è la soluzione!

Bene la condanna e la stigmatizzazione trasversale che arriva da diversi e autorevoli intellettuali, politici e filosofi, sulla censura politica di Facebook e Twitter a #Trump.

A parer mio, occorre consapevole presa di coscienza sul tema che sarà di grandissimo rilievo per il futuro di noi tutti. Oggi è toccato al presidente degli USA, domani potrebbe essere chiunque.

Voi cosa ne pensate? Se vi va, lasciate un commento per farmi sapere la vostra opinione, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook e a seguirmi sul mio profilo Twitter.

Sempre al fianco di Matteo Salvini!

Sempre al fianco di Matteo Salvini, alla sbarra poiché “colpevole”, quando era ministro degli Interni, di aver difeso i nostri confini.
Forza Matteo, il nostro Paese ha bisogno del tuo coraggio e della tua guida. Ancor più in questi tempi di censure politiche, avanti con idee, cuore e coraggio!
#iostoconSalvini

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook e a seguirmi sul mio profilo Twitter.

Economia di confine, situazione cronica che desertifica il nostro territorio

🟡 A Gorizia +140% di vendite di carburanti nel novembre 2020 rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.
In primis, pure se le vendite fossero state ancora superiori, sono certo che nessun gestore del goriziano che io conosco si direbbe felice per la chiusura dei confini a causa del Covid. Anche perché i volumi di vendita attuali dovrebbero essere la normalità, semmai è la terribile emorragia di risorse oltreconfine a cui ci siamo assuefatti che dovrebbe essere invece considerata eccezionale.
Fatta questa importante premessa, che ritengo doverosa per inquadrare il ragionamento da un punto di vista pragmatico, i dati che l’articolo riporta sono importantissimi ed eloquenti: la desertificazione economica che svantaggia il nostro territorio è imputabile anche a questa cronica situazione in cui copiose risorse si riversano senza controllo al di là del confine, pregiudicando negativamente la nostra economia cittadina.
Ringrazio il presidente Massimiliano Fedriga e il consigliere regionale Diego Bernardis poiché hanno a cuore questa importantissima tematica e stanno facendo tutto quanto è nelle loro possibilità per risolverla.
Se da Roma anche i ministri dell’Economia, dello Sviluppo economico e degli Esteri dessero un segnale della loro presenza sarebbe cosa buona e giusta.
Forza Gorizia, avanti! 😊

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook e a seguirmi sul mio profilo Twitter.

FVG, incentivo nascite e adozioni anno 2021

Anche per l’anno 2021, tra le misure a supporto delle famiglie previste dalla Regione Friuli Venezia Giulia vi è il riconoscimento, per ogni figlio nato o adottato tra gennaio e dicembre, di un incentivo pari a 1.200,00 euro.

I requisiti per poter presentare la domanda e le modalità di erogazione dell’assegno sono disciplinate dall’art. 8, commi 34-40 della Legge Regionale n. 26/2020.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono beneficiare dell’incentivo i titolari di Carta Famiglia, richiedibile qualora vi sia un figlio fiscalmente a carico e almeno uno dei genitori risieda nel territorio regionale da non meno di 24 mesi.

L’assegno è riconosciuto ai nuclei familiari che possiedono un valore dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) pari o inferiore a 30.000,00 euro in corso di validità.

Inoltre, alla data di presentazione della domanda il richiedente e il figlio devono essere residenti in Friuli Venezia Giulia e il nuovo nato/minore adottato deve essere inserito nella Carta famiglia.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda deve essere presentata al Comune competente per territorio al rilascio di Carta Famiglia entro centottanta giorni dalla nascita o dal provvedimento definitivo d’adozione.

Nel caso in cui il nucleo familiare non sia già titolare della Carta Famiglia, deve richiederla contestualmente alla presentazione della domanda per accedere al beneficio.

Ad erogare l’assegno provvederà il Comune a cui è stata presentata la domanda, dopo aver ricevuto i fondi regionali.

CUMULABILITÀ

L’incentivo viene corrisposto per una sola annualità (2021) e l’assegno è cumulabile con ogni altro beneficio previsto nell’ordinamento vigente a favore della natalità e della genitorialità e per il sostegno al reddito delle famiglie.

Queste e molte altre informazioni utili sono disponibili sul sito della Regione.

L’Amministrazione regionale guidata dal presidente Massimiliano Fedriga ha sempre dimostrato, e sta dimostrando tuttora, un grande impegno nel sostenere le famiglie che, ancor più in un momento particolarmente incerto e complesso come quello che stiamo vivendo in conseguenza della pandemia, necessitano di aiuti concreti.

Cosa ne pensate? Se vi va, fatemi sapere la vostra opinione lasciando un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook e a seguirmi sul mio profilo Twitter.