Giovani. Opportunità in Europa, bandi dicembre

Le Istituzioni europee promuovono diverse opportunità destinate ai giovani. Di seguito i bandi in scadenza a dicembre.

EUROSCUOLA

Euroscuola è un programma che offre agli studenti delle scuole superiori la possibilità di trascorrere una giornata al Parlamento europeo di Strasburgo, diventando “deputati per un giorno“.

Chi può partecipare

La partecioazion é aperta alle scuole, non ai singoli studenti. I candidati selezionati, di età compresa tra 16 e 18 anni, ottengono un sussidio per il costo del viaggio.

La scadenza del bando é fissata al 31 dicembre.

VOLONTEERING ON ORGANIC FARMS

Il WOOF é un movimento mondiale incentrato sulla sostenibilità, che collega volontari a agricoltori e coltivatori biologici.

Funzionamento

I Visitatori WOOF vivono con il proprio ospite, fornendogli un aiuto concreto di 4 o 6 ore giornaliere in attività quali semina, giardinaggio, taglio della legna, cura degli animali.

Chi può partecipare

Il bando é rivolto ai giovani con la passione per la natura e l’agricoltura.
È richiesta la maggiore età, tranne che in Germania, Portogallo, Regno Unito e Italia, dove i minorenni possono partecipare previo consenso scritto dei genitori/tutori.

Come partecipare

Chi vuole aderire al WWOOF deve iscriversi come volontario all’Organizzazione di riferimento per il Paese che desidera visitare. I posti disponibili sono pubblicati da ciascuna Organizzazione nazionale sul proprio sito di riferimento.

Durata del soggiorno

Il volontario negozia la durata del proprio soggiorno direttamente con l’ospite. Solitamente la permanenza é compresa tra una e due settimane.

Costi

È richiesto il pagamento di una quota di iscrizione al WWOOF del Paese che si intende visitare. Le spese di viaggio, alloggio e assicurazione sono a carico del volontario.

La scadenza del bando é fissata al 31 dicembre.

Fonte: Next Opportunity EU Isabella Tovaglieri

Un plauso al gruppo Identità e Democrazia, in particolare all’eurodeputata Isabella Tovaglieri e al deputato Luca Toccalini, per la grande attenzione dimostrata nei confronti delle più giovani generazioni, per le quali queste iniziative rappresentano importanti occasioni di crescita e formazione.

Cosa ne pensate? Fatemelo sapere con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Giovani. Opportunità in Europa, bandi novembre

Le Istituzioni europee promuovono un’importante serie di concorsi destinati ai giovani. In particolare, i bandi in scadenza a novembre sono focalizzati su percorsi universitari e di dottorato.

Azioni Marie Skłodowska Curie

Le azioni Marie Skłodowska Curie (MSCA) rappresentano il principale programma di finanziamento dell’Unione Europea per percorsi di dottorato di ricerca e post dottorato.

Il loro obiettivo é quello di incrementare le competenze dei ricercatori e di offrire loro opportunità di lavoro.

Tra le azioni Marie Skłodowska Curie vi sono:

MSCA Doctoral Networks, volte a sostenere programmi congiunti di formazione alla ricerca e/o di dottorato, attuati da paternariati europei di università, istituti di ricerca e organizzazioni non accademiche. La scadenza é prevista per il 16 novembre;

MSCA Staff Exchanges, volte a sostenere la mobilità a breve termine del personale di ricerca e innovazione. La scadenza é fissata al 9 marzo del prossimo anno.

Progetti BEI

L’azione congiunta tra la Banca Europea degli Investimenti (BEI) e il mondo universitario si sviluppa su tre programmi principali.

Il primo programma é l’EIBURS, volto a sostenere i centri universitari di ricerca europei che sviluppano tematiche di interesse per la BEI. Con il contributo EIBURS, il centro di ricerca selezionato ottiene fino a 100.000 euro all’anno, per un periodo di tre anni, in cambio dell’impegno a sviluppare attività di ricerca, istruzione e networking. Anche la Banca può proporre alcune attività specifiche, coinvolgendo il proprio personale.

Il tema scelto per il periodo 2021/22 é “L’industria Cleantech europea, il Green Deal dell’UE e la domanda di capitale delle PMI”. La scadenza é fissata al 15 novembre.

STAREBEI é un tirocinio di ricerca che coinvolge giovani ricercatori interessati a sviluppare progetti proposti dalla Banca, con la supervisione congiunta di un tutor universitario e di un tutor della BEI.

Rispetto ai classici tirocini BEI, vi è un maggiore orientamento alla ricerca e viene richiesta una maggiore esperienza accademica. Il tirocinio prevede brevi periodo di permanenza presso la sede della Banca a Lussemburgo e la retribuzione é basata sulle condizioni praticate dall’Università partner.

Infine, l’Istituto BEI promuove progetti di consulenza agli studenti e organizza corsi accademici sul ruolo, le missioni e le attività del Gruppo BEI.

Fonte: Next Opportunity EU Isabella Tovaglieri

Un plauso al gruppo Identità e Democrazia, in particolare all’eurodeputata Isabella Tovaglieri e al deputato Luca Toccalini, per la grande attenzione dimostrata nei confronti delle più giovani generazioni, per le quali queste iniziative rappresentano importanti occasioni di crescita e formazione.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Giovani. Ulteriori opportunità di tirocinio in Europa

Oltre ai tirocini al Parlamento, alla Commissione e nel Consiglio dell’Unione, le Istituzioni europee promuovono ulteriori opportunità di stage destinati ai giovani.

TIROCINIO PRESSO IL COMITATO DELLE REGIONI

Al tirocinio, che si svolge a Bruxelles, possono candidarsi i cittadini di uno Stato membro dell’Unione europea (o di uno Stato candidato) in possesso di diploma di laurea triennale o magistrale che conoscano bene almeno due lingue comunitarie (tra cui inglese o francese).

Lo stage dura 5 mesi, con impiego a tempo pieno e il candidato ha la possibilità di scegliere fino a tre fra i vari dipartimenti del Comitato.

La borsa di studio prevista ammonta a euro 1.200,00 circa.

Tra il 1 aprile e il 30 settembre è possibile candidarsi per la sessione primaverile (che va dal 16 febbraio al 15 luglio), dal 1 ottobre al 31 marzo sono invece aperte le candidature per la sessione autunnale (che va dal 16 settembre al 15 febbraio).

TIROCINIO EDPS – European Data Protection Supervisor

L’Autorità Europea Indipendente per la Protezione dei dati offre tirocini della durata di 5 mesi a laureati in giurisprudenza, informatica, comunicazione e risorse umane. Gli stage iniziano a marzo e a ottobre.

TIROCINIO MEDIATORE EUROPEO

Lo stage è rivolto ai cittadini di uno Stato membro dell’UE , o di uno Stato candidato/in via di adesione, che siano particolarmente interessati al mondo della Pubblica Amministrazione.

I candidati devono possedere, oltre al diploma di laurea triennale o magistrale in giurisprudenza, scienze politiche, studi europei, pubblica amministrazione europea, relazioni internazionali, economia, auditing e statistica, risorse umane, comunicazione, informatica, anche un’ottima conoscenza della lingua inglese e di un’altra lingua ufficiale dell’UE.

I tirocini, che si svolgono a Strasburgo o a Bruxelles, iniziano a settembre e a gennaio e durano un anno.

A copertura delle spese è prevista una borsa di studio per l’intero periodo del tirocinio.

Fonte: Newsletter Next Opportunity EU Isabella Tovaglieri

Un plauso al gruppo Identità e Democrazia, in particolare all’eurodeputata Isabella Tovaglieri e al deputato Luca Toccalini, per la grande attenzione dimostrata nei confronti delle più giovani generazioni, per le quali queste iniziative rappresentano importanti occasioni di crescita e formazione.

Cosa ne pensate? Fatemelo sapere con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Giovani. Tirocini presso Istituzioni europee

Le Istituzioni europee promuovono una serie di opportunità di stage destinati ai giovani, tra cui due tirocini al Parlamento europeo, due alla Commissione europea e diversi nel Consiglio dell’Unione europea.

TIROCINI AL PARLAMENTO EUROPEO

Tirocinio Robert Schuman

Possono candidarsi al Tirocinio Robert Schuman i cittadini di uno Stato membro dell’UE (o di uno Stato in fase di adesione o candidato all’adesione) che abbiano compiuto 18 anni e siano in possesso di un diploma universitario, con un’approfondita conoscenza di una delle lingue ufficiali dell’UE e una buona conoscenza di una seconda lingua ufficiale.

Il tirocinio ha una durata compresa tra 5 settimane e 6 mesi consecutivi, con orario a tempio pieno o parziale e prevede un’indennità mensile variabile.

Per i tirocini che si svolgono dal 1 ottobre a fine febbraio è possibile candidarsi dal 1 al 30 giugno, per i tirocini che si svolgono dal 1 marzo al 31 luglio è possibile candidarsi dal 1 al 30 novembre.

Tirocinio per traduzione e interpretariato

Per accedere al tirocinio, disponibile anche per chi non possiede ancora il diploma universitario, è richiesta una conoscenza perfetta di una delle lingue ufficiali dell’UE e una conoscenza approfondita di altre due lingue ufficiali.

Dal 15 giugno al 15 agosto è possibile candidarsi per gli stage che iniziano il 1 gennaio, dal 15 settembre al 15 novembre per il stage che iniziano ad aprile, dal 15 dicembre al 15 febbraio per i tirocini che cominciano il 1 luglio e dal 15 marzo al 15 maggio per quelli a partire dal 1 ottobre.

TIROCINI COMMISSIONE EUROPEA

Tirocinio traduttore

Per candidarsi a questo tirocinio sono richieste un’ottima conoscenza della lingua inglese, francese o tedesca e la capacità di traduzione dalla propria lingua madre – ufficiale dell’UE – in altre due lingue ufficiali dell’UE.

Tirocinio amministrativo

Possono candidarsi coloro che abbiano terminato gli studi o possiedano il diploma di laurea triennale, con un’ottima conoscenza della lingua inglese, francese o tedesca.

Entrambi i tirocini hanno una durata di 6 mesi, da ottobre a febbraio o da marzo a luglio e la candidatura deve essere inviata almeno 9 mesi prima dell’inizio dello stage.

Al tirocinante viene riconosciuta una borsa di studio di circa euro 1.300,00.

TIROCINI CONSIGLIO DELL’UNIONE EUROPEA

L’offerta dei tirocini, retribuiti e non, riguarda attività di ricerca, preparazione di report e aggiornamento dei siti internet.

I candidati, cittadini dell’Unione, devono possedere un’ottima conoscenza (livello C) di almeno due lingue ufficiali dell’UE.

Fonte: Newsletter Next Opportunity EU Isabella Tovaglieri

Un plauso al gruppo Identità e Democrazia, in particolare all’eurodeputata Isabella Tovaglieri e al deputato Luca Toccalini, per la grande attenzione dimostrata nei confronti delle più giovani generazioni, per le quali queste iniziative rappresentano importanti occasioni di crescita e formazione.

Cosa ne pensate? Fatemelo sapere con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Giovani. Opportunità in Europa, bandi maggio

Le Istituzioni europee promuovono un’importante serie di concorsi destinati ai giovani. In particolare, sono tre i bandi in scadenza a maggio, focalizzati sull’istruzione.

BORSE DI STUDIO MASTER IN EUROPA

Agli studenti che intendono conseguire, nel semestre autunnale 2021, un Master all’estero presso un’Università o una Scuola di specializzazione europea, Education.eu offre una borsa di studio dal valore massimo di 5.000,00 euro.

Può candidarsi chi:

-studia in un Paese di cui non è cittadino o dove non risiede attualmente;

-ha già presentato o presenterà domanda presso un’Università o una Scuola di specializzazione europea per un master con inizio in autunno;

-possiede un diploma di laurea valido;

-possiede o è idoneo a richiedere un visto per motivi di studio.

I candidati devono presentare un breve saggio sul tema “Perché hai scelto di studiare all’estero e in che modo questo ti aiuterà a crescere come leader globale?”.

Il termine per la presentazione delle domande è fissato al 17 maggio 2021.

PREMI MEDEA

Incoraggiare l’innovazione e le buone pratiche nell’uso dei media nell’educazione: è questo l’obiettivo dei Premi Medea.

Per il 2021 il Premio verrà assegnato al miglior prodotto/servizio di supporto educativo professionale o rivolto a studenti dell’istruzione superiore, continua o della formazione.

I partecipanti possono presentare fino a 8 lavori, creati a partire dal 1 gennaio 2019. La scadenza per la consegna è fissata per il 31 maggio 2021.

PREMIO GLOBAL JUNIOR CHALLENGE

Tema del concorso è quello di utilizzare le tecnologie moderne per fornire un’istruzione innovativa e di qualità durante la pandemia. Lo stesso principio si applica anche in ambito formativo.

All’iniziativa possono partecipare singoli cittadini, scuole, Università, Istituzioni e Organizzazioni pubbliche o private, associazioni, aziende pubbliche o private e centri di ricerca.

I progetti devono rientrare in una di queste categorie: istruzione fino a 10 anni, istruzione fino a 15 anni, istruzione fino a 18 anni, istruzione fino a 29 anni, integrazione dei giovani nel mercato del lavoro.

La scadenza per la presentazione è fissata al 31 maggio.

Fonte: Newsletter Next Opportunity EU Isabella Tovaglieri

Un plauso al gruppo Identità e Democrazia, in particolare all’eurodeputata Isabella Tovaglieri e al deputato Luca Toccalini, per la grande attenzione dimostrata nei confronti delle più giovani generazioni, per le quali queste iniziative rappresentano importanti occasioni di crescita e formazione.

Cosa ne pensate? Fatemelo sapere con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Giovani. Opportunità in Europa, bandi aprile

Le Istituzioni europee promuovono un’importante serie di tirocini e concorsi destinati ai giovani. In particolare, sono due i bandi in scadenza nel mese di aprile.

NATO FOUNDER INTERSHIP

Il Quartier Generale della NATO organizza un programma di tirocini presso la propria divisione di Bruxelles. Il percorso consentirà allo stagista di comprendere il funzionamento dell’Organizzazione internazionale.

Per presentate domanda i giovani devono:

-essere cittadini di uno Stato membro della NATO;

-avere, al momento del tirocinio, età superiore a 21 anni ed essere iscritti al terzo anno di Università (con, alle spalle, almeno due anni di studi universitari o equivalenti) oppure neolaureati da 1 anno;

-conoscere almeno una delle due lingue ufficiali della NATO, ossia l’inglese e il francese, anche se è auspicabile la conoscenza di entrambe;

-avere una copertura assicurativa sanitaria.

La domanda di partecipazione deve essere presentata entro il 26 aprile, a valere per i tirocini del 2022. Gli stage si svolgono in due periodi, a settembre e marzo e hanno durata compresa tra 6 e 8 mesi.
Lo stagista riceverà uno stipendio mensile e il rimborso delle spese di viaggio.

YOUTH SOUNDING BOARD

Lo Youth Sounding Board (YSB) vuole coinvolgere i giovani nella definizione e nell’attuazione dei paternariati internazionali.
I temi di interesse sono diversi e comprendono istruzione, formazione e occupazione, diritti, democrazia, sicurezza, ambiente, tecnologia, salute, cultura.

A comporre lo Youth Sounding Board saranno 25 giovani, di cui 15 con esperienza nei processi di partecipazione e nelle politiche giovanili e 10 rappresentanti di organizzazioni giovanili.

L’impegno prevede, tra l’altro, una serie di riunioni, da svolgersi in forma telematica o in presenza, e ha una durata di circa due anni.

Possono partecipare i giovani:

-di età compresa tra i 18 e i 30 anni;

-con nazionalità o residenza in Europa, Africa, Asia, America Latina e Caraibi;

-con buona padronanza dell’inglese.

La domanda può essere presentata fino al 26 aprile.

Il mandato non è retribuito, è però prevista la copertura delle spese di viaggio.

Fonte: Newsletter Next Opportunity EU Isabella Tovaglieri

Un plauso al gruppo Identità e Democrazia, in particolare all’eurodeputata Isabella Tovaglieri e al deputato Luca Toccalini, per la grande attenzione dimostrata nei confronti delle più giovani generazioni, per le quali queste iniziative rappresentano importanti occasioni di crescita e formazione.

Cosa ne pensate? Fatemelo sapere con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Il mio intervento a RPL – La Tua Radio

🎙Giovani e politica, territorio e attualità: vi ripropongo l’intervista di stasera a RPL – La Tua Radio, che ringrazio per l’invito 😊
Leggo volentieri i vostri commenti!

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook e a seguirmi sul mio profilo Twitter.

Mobilità e ricambi, c’è futuro per i giovani? (intervista a Giorgio Pellizon)

intervista commercio mobilità e ricambi
Mobilità e ricambi: c’è futuro per i giovani? (intervista a Giorgio Pellizon)

Cosa vuol dire per un giovane gestire un’attività commerciale con una lunga tradizione alle spalle? Quali sono le sfide e le soddisfazioni più grandi da superare al giorno d’oggi?

Ne ho parlato con Giorgio Pellizon, uno tra i soci titolari dell’Autoricambi Goriziana, azienda che dal 1971 opera nel settore dei ricambi per autoveicoli. Giorgio è inoltre presidente del Gruppo Mobilità per Confcommercio Gorizia.

Continua a leggere l’intervista per conoscere tutti i dettagli. Continua a leggere

Polo universitario di Gorizia, intervista prof. Giovanni Fraziano

università a gorizia un approfondimento di Andrea Tomasella
Andrea Tomasella “Università di Gorizia”

L’università per la città di Gorizia è una grandissima occasione in quanto centro di attrazione per centinaia di ragazzi e ragazze provenienti da ogni dove e anche perché cuore pulsante per lo sviluppo culturale e sociale di questi territori.

In questo contesto il Dipartimento di Ingegneria e Architettura è stato fortemente voluto dalla comunità e dall’attuale amministrazione. Ma qual è il bilancio dell’insediamento di questo dipartimento a Gorizia, quali sono gli obiettivi futuri e soprattutto che prospettive ci sono per i giovani studenti?

Ho parlato di questo e molto altro con il prof. Giovanni Fraziano, già preside della facoltà di architettura, oggi delegato del rettore per l’edilizia e per il coordinamento con gli Enti Territoriali Goriziani. Continuate a leggere l’intervista per conoscere tutti i dettagli. Continua a leggere

Gorizia attiva, grazie al progetto “Let’s Go! Active Citizen”

cittadinanza attiva riassunto
Let’s Go Active Citizen, uno dei cartelloni elaborati a fine corso

Dal volontariato alla riqualificazione e rigenerazione di alcune aree della città, il valore della socialità nelle politiche giovanili a Gorizia. In breve, questo è il progetto “Let’s Go! Active Citizen” che assieme ad altri giovani del territorio stiamo portando avanti dai primi di settembre. Leggi l’articolo, se ti piace condividilo con tutti i tuoi amici! Continua a leggere