ADDIZIONALE IRPEF – CRONACHE DI CONSIGLIO

Il Comune di Gorizia si adegua al resto d’Italia e introduce l’addizionale Irpef. Una scelta sofferta ma obbligata a causa dell’aumento di costi energetici e materie prime

Lo scorso lunedì 30 gennaio, dopo una seduta di Consiglio iniziata alle 16:00 e finita dopo mezzanotte, la proposta della Giunta comunale è stata approvata con i soli voti della maggioranza poiché buona parte della minoranza era assente al momento del voto.

A Gorizia si è scelto di applicare un’aliquota dello 0,7% per tutti i redditi al di sopra dei 18mila euro. Dunque saranno tutelati i redditi più bassi, i giovani, i precari, i pensionati e chi ha un lavoro part time e, al contempo, l’addizionale Irpef dovrebbe assicurare un importante gettito di circa 3,2 milioni di euro in più per le casse comunali.

Alcuni esempi: per chi percepisce 30 mila euro annui il peso in busta paga sarà di 16,15 euro al mese, per chi ne percepisce 60 mila sarà di 32,31 euro e via via fino ad arrivare ai redditi più alti, ad esempio 108 mila annui si pagheranno 58,15 euro al mese.

Le mie proposte: più tutele a famiglie numerose o con figli disabili

Durante il lungo dibattito ho espresso una posizione molto chiara: sono assolutamente necessarie le tutele ai redditi più bassi, tuttavia andrebbero pensati dei correttivi per tutelare anche le fasce più fragili. In particolare, ho proposto che dal prossimo anno sia considerata la possibilità di lasciare qualche risorsa in più, sotto forma di detrazioni, per le famiglie dal secondo figlio o con figli disabili.

Al netto di queste proposte, che sosterrò nuovamente nel prossimo futuro, ritengo fondamentale verificare come la maggiore disponibilità di risorse previste, ovvero 3,2 milioni di euro, verrà impiegata dalla Giunta. Il mio impegno è di monitorare la situazione e verificare l’efficacia delle scelte operate in termini di servizi e risposte in più che verranno fornite ai cittadini.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul profilo Twitter e a iscrivervi al canale Telegram.

AEROPORTO DUCA D’AOSTA – CRONACHE DI CONSIGLIO

Proficua seduta di Consiglio: disco verde alla Ricognizione periodica delle Società Partecipate

SOCIETÀ PARTECIPATE

Il dibattito della seduta del Consiglio comunale si è incentrato soprattutto sul nostro aeroporto Duca d’Aosta. Gli interventi in Aula sono stati complessivamente di tenore costruttivo e, seppur diversi per punti di vista e questioni politiche, tutti o quasi accomunati dal ritenere il nostro aeroporto un’infrastruttura strategica per la città.

A differenza della narrativa – condivisa all’interno della minoranza – che vorrebbe sminuire i progressi fatti per il Duca d’Aosta, la verità è che ci sono segnali positivi che vanno verso la direzione auspicata all’interno del programma elettorale di centrodestra che ha sostenuto il sindaco Ziberna.

RISOLTO IL CONTENZIOSO SOPRINTENDENZA – ENAC

Una notizia molto importante è certamente la risoluzione del contenzioso tra la Soprintendenza e l’Enac, che aveva inevitabilmente rallentato tutti i processi di riqualificazione dell’aeroporto.

Fondamentale anche il piano di riqualificazione dell’area che, di intesa con la Regione e la Camera di Commercio, vorrebbe favorire un insediamento tecnologico che si sommerebbe a quello già presente. All’interno del piano che la società consortile ha messo a disposizione dei consiglieri comunali si legge, infatti, che la politica di incentivazione dell’hangeraggio e dei pacchetti volo ha portato a un congruo numero di movimenti in più rispetto agli anni precedenti: dai 3.287 del 2020 ai 4.388 del 2021 fino ai 5.295 del 2022 – anno che ancora non si è concluso e quindi è plausibile pensare che il numero possa essere leggermente superiore.

SCUOLA DI VOLO E PARACADUTISMO

Sempre nella relazione della consortile si legge della volontà di ampliare lo spazio aereo per dare alle scuole di paracadutisti la possibilità di insediarsi e quindi portare sul territorio le scuole di volo. Quest’ultima sarebbe un’attività auspicabile, anche considerando il fatto che il nostro aeroporto già nel passato era un’eccellenza in tal senso.

LIBRO BIANCO DELLE INFRASTRUTTURE

Un ulteriore spunto di riflessione deriva dal Libro bianco delle priorità infrastrutturali del Friuli Venezia Giulia, promosso dalle Camere di Commercio, in cui il Duca d’Aosta è inserito tra le dieci priorità strategiche della Regione.

Condivido pienamente la volontà di mettere in campo una strategia di lobby per valorizzare l’aeroporto con l’obiettivo di creare una Zona Economica Speciale Europea e il distretto aerospaziale. Non dimentichiamo che, oltre alla sinergia con la Regione e la CCIA, sul tema potremmo contare sul supporto del Governo nazionale, visto che lo stesso ministro Giorgetti, durante la sua visita a Gorizia lo scorso giugno, aveva proposto l’idea di dar vita ad un distretto aerospaziale presso il Duca d’Aosta.

BEN VENGANO RICCONI ED ELON MUSK

Dalla minoranza c’è chi ha definito la nostra volontà di rilanciare l’aeroporto solo un modo per attrarre “ricconi che arrivano con l’aeroplano“. Ebbene, dal mio punto di vista: ben vengano anche i “ricconi” in aeroplano.

Il nostro impegno dovrebbe essere rivolto a rendere Gorizia una città attrattiva per chiunque, al di là delle appartenenze politiche o della propria ricchezza. Per quanto mi riguarda, se anche fosse Elon Musk a voler investire a Gorizia io ci metterei la firma! In tal senso, ritengo il nostro aeroporto un’infrastruttura fondamentale che merita il massimo impegno, rispetto e considerazione.

GIUNTA CAMERALE

In chiusura abbiamo approvato anche la designazione dei sei rappresentanti del Comune di Gorizia (di cui quattro appartenenti alla maggioranza e due della minoranza) che entreranno a far parte della “Giunta camerale integrata per la gestione della Zona franca e del Fondo Gorizia“.

Per il centrodestra sono stati eletti Alessio Zorzenon (Fratelli d’Italia), Paolo Comolli (lista civica Ziberna sindaco), Stefano Ceretta (Lega) e Dario Obizzi. L’opposizione, invece, ha deciso di appoggiare Laura Fasiolo del Partito democratico e Giulia Roldo della lista Martina sindaco.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri.

CONTRIBUTI STRAORDINARI. CRONACHE DI CONSIGLIO

Passato a maggioranza l’assestamento di bilancio con poste da diversi milioni di euro. Ok anche alle due ratifiche di variazioni di Bilancio

RICORDATO ROBERTO MARONI

All’inizio della seduta ho proposto un intervento sull’ordine dei lavori chiedendo che il Consiglio comunale di Gorizia osservasse un minuto di silenzio in ricordo di Roberto Maroni. La presidente del Consiglio Silvia Paoletti e il sindaco Rodolfo Ziberna hanno accolto la mia richiesta motivata dal fatto che Roberto Maroni è stato un grandissimo uomo di partito, tra i fondatori della Lega, presidente di Regione e ministro di Stato.

Del tempo è stato dedicato per ricordare il giornalista goriziano recentemente scomparso, Gianni Bisiach, e per augurare un buon novantesimo compleanno a don Alberto De Nadai che si è sempre contraddistinto per il suo impegno nel sociale.

RATIFICA VARIAZIONI DI BILANCIO

Dopo le interrogazioni e le interpellanze, sono state ratificate due importanti variazioni di bilancio contenenti, fra l’altro, degli stanziamenti necessari a coprire le maggiori spese per lo smaltimento dei rifiuti di Gusti di Frontiera, a compensare le spese conseguenti all’attacco hacker che ha colpito il sito web del Comune e quelle dovute all’incremento dei costi dell’energia e del gas. Un ulteriore stanziamento si è reso necessario per garantire lo svolgimento della prossima fiera di Sant’Andrea.

Importante anche lo stanziamento straordinario utile per il Natale Goriziano che anche quest’anno, seppur in forma ridotta a causa dell’aumento dei costi energetici, permetterà ai cittadini di vivere le festività natalizie beneficiando dell’offerta ricreativa che il Comune, con il supporto della Camera di Commercio, della Regione e dei privati, ha organizzato per goriziani e visitatori.

Per questi motivi sono intervenuto per ribadire che l’impegno profuso dall’Amministrazione per organizzare gli eventi natalizi in Città non va dato per scontato, viste le evidenti difficoltà – di carattere nazionale e internazionale – che ci troviamo a fronteggiare.

ASSESTAMENTO BILANCIO DI PREVISIONE 2022-2024

Un altro punto all’ordine del giorno particolarmente rilevante è stato l’assestamento generale al Bilancio di Previsione 2022-2024 che, fra le altre cose, ha previsto diversi importanti investimenti, alcuni di questi resi possibili grazie a straordinari contributi regionali.

Ho ritenuto pertanto di intervenire per sottolineare quelli che, secondo me, sono alcuni degli interventi più significativi, a partire dai lavori di manutenzione straordinaria del Palazzo degli Stati Provinciali, sopportati da un ulteriore stanziamento regionale di 100 mila euro che si somma ai 200 mila già previsti con la legge di stabilità regionale 2020. Un obiettivo molto importante su cui come Lega abbiamo lavorato moltissimo, sollecitando a più riprese un intervento affinché il palazzo della Questura fosse oggetto di attenzione e di lavori di manutenzione.

Un altro importante contributo regionale, pari a 1.136.000 mila euro, è quello propedeutico alla realizzazione del parcheggio bipiano di Via Manzoni, di grande rilevanza nell’ottica della Capitale europea della cultura 2025. Il centro cittadino beneficerà quindi di un parcheggio all’avanguardia, che consentirà di decongestionare il traffico e di ridurre, quindi, l’inquinamento ambientale.

Ho inoltre ribadito l’importanza del contributo di 1.500.000 euro per i lavori di risanamento conservativo della piscina comunale. L’impianto natatorio è un fiore all’occhiello per la nostra Città e pertanto non possiamo che essere contenti di poterlo valorizzare e ristrutturare al fine di renderlo moderno e al passo con i tempi.

Ho voluto quindi sottolineare il grandissimo ringraziamento che dobbiamo rivolgere al presidente Massimiliano Fedriga e all’Amministrazione regionale per l’altissima considerazione rivolta al nostro territorio, mai prima d’ora oggetto di così ingenti e numerosi stanziamenti. Fin da subito, dovremmo essere bravi a tradurre questi stanziamenti in fatti concreti e su questo il nostro impegno dovrà essere massimo e determinato.

In chiusura, c’è stato tempo per la discussione di una mozione che è stata accolta dal Sindaco.

Il Consiglio comunale si è concluso alle 22:46.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri!

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul profilo Twitter e a iscrivervi al canale Telegram.

Carburanti. Fvg approva nuova legge regionale

Da gennaio 2023 attiva la Fascia 0

Oggi il Consiglio regionale ha approvato la nuova legge regionale sugli sconti #carburanti.
Dal 1 gennaio 2023 sarà attiva la Fascia 0 per i Comuni entro 10 km dal confine di Stato. In questa nuova fascia sarà possibile aumentare lo sconto per compensare le differenze di prezzo con i distributori oltreconfine.
Si tratta di un risultato importante, su cui abbiamo lavorato tanto e ci siamo impegnati per lungo tempo (Diego Bernardis, Paolo Macuz, Roberto Schiavini, Mario Millo, Fabio Scoccimarro, Elena Lizzi, Massimiliano Panizzut, Marco Dreosto) solo per citarne alcuni.
Sono contento, adesso avanti tutta per portare al Governo nazionale le istanze dei nostri territori transfrontalieri.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul profilo Twitter e a iscrivervi al canale Telegram.

PARTECIPATE. CRONACHE DI CONSIGLIO

Accolta la mozione di solidarietà alle donne iraniane. Dopo polemiche fuori luogo, passano l’approvazione del bilancio consolidato e la seconda variazione di Bilancio

SOLIDARIETÀ PER LE DONNE IRANIANE

La mozione del Gruppo Lega che ho avuto onere e onore di presentare in qualità di primo firmatario è stata accolta dal sindaco che ne ha condiviso le finalità. Oltre a esprimere solidarietà verso le donne che lottano per la libertà, la mozione impegna il primo cittadino a inviarne una copia anche al ministro degli Esteri per sollecitare le più opportune azioni diplomatiche, non ultima l’esclusione dell’Iran dai prossimi mondiali di calcio.

Ho portato il tema all’attenzione del Consiglio comunale poiché ritengo doverosa la condanna verso ogni regime del terrore o contesto che non tutela e riconosce i diritti delle donne. Dalla città di Gorizia il segnale è stato dato e mi auguro che saranno in tante le amministrazioni comunali in Italia che vorranno fare altrettanto.

APPROVAZIONE DEL BILANCIO CONSOLIDATO 2021

La parte più consistente della seduta d’Aula è stata la discussione riguardante il Bilancio Consolidato per l’esercizio 2021. Si tratta di un documento tecnico che serve ad avere un’idea numerica generale, soprattutto per le società partecipate dal Comune. Pur con alcune criticità da risolvere, l’atto ha presentato uno stato di salute dei conti complessivamente buono e, come previsto dalla legge, abbiamo proceduto all’approvazione.

VARIAZIONE DI BILANCIO

Con voto a maggioranza abbiamo ratificato la variazione di bilancio adottata in via d’urgenza con delibera di Giunta. In particolare, si tratta di due importi: il primo è uno stanziamento da 1.954.000€ in entrata e relativo ai lavori di manutenzione dell’edificio Lenassi, beneficiario di fondi Pnrr; il secondo stanziamento, pari a 140.417€, riguarda le risorse necessarie per la realizzazione della risalita diretta a Borgo Castello.

Approvata la variazione di bilancio, il Consiglio comunale si è concluso alle 22:55.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri!

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul profilo Twitter e a iscrivervi al canale Telegram.

RIPARTENZA. CRONACHE DI CONSIGLIO

Eletto il nuovo vicepresidente del Consiglio comunale. Dopo le interrogazioni, passa la delibera per la Ciclovia FVG-5 dell’Isonzo

GRAZIA BERNOT NUOVO VICEPRESIDENTE

Dopo la sosta estiva, riprendono le riunioni del Consiglio comunale. La seduta di ieri, dopo numerose interrogazioni, ha visto al secondo punto all’ordine del giorno l’elezione del vicepresidente del Consiglio comunale. Con 25 voti abbiamo eletto Grazia Bernot, a cui rivolgo auguri di buon lavoro in affiancamento alla presidente Silvia Paoletti.

AREA POLIFUNZIONALE ALL’EX MERCATO

All’ordine del giorno c’erano due importanti varianti urbanistiche. La prima variante, la numero 50 al Piano regolatore, che era la più ostica e con tutta probabilità avrebbe polarizzato il dibattito in Aula, è stata ritirata dalla Giunta. A quanto pare il progetto è da rielaborare.

La suddetta variante riguardava l’area fra via Boccaccio e Santa Chiara ed è necessaria per consentire la realizzazione di un parcheggio interrato e di uno spazio polifunzionale coperto presso l’ex mercato all’ingrosso.

CICLOVIA FVG-5 DELL’ISONZO

La seconda variante, riguardante l’approvazione del progetto preliminare della Ciclovia FVG-5 dell’Isonzo, è stata invece discussa e approvata alla quasi unanimità da parte del Consiglio comunale.

Personalmente ritengo che sia un’ottima notizia, certamente c’è moltissimo lavoro da fare, però questa approvazione ha finalmente sbloccato un iter burocratico che era fermo oramai da lunghi anni.

La Ciclovia FVG-5, oltre a godere di importanti finanziamenti da parte della Regione Friuli Venezia Giulia, è un’infrastruttura che collegherà il nostro territorio con la Slovenia e renderà possibile pedalare da Plave (Slo) fino a Gorizia e poi Gradisca d’Isonzo.

Fortunatamente, a parte un unico voto contrario, la variante ha trovato l’appoggio da parte di tutte le forze dell’Aula che, evidentemente, condividono la necessità di investire e sviluppare il cicloturismo e la mobilità sostenibile sul nostro territorio.

Il Consiglio comunale si è concluso verso le 22:00 e la prossima seduta è convocata per lunedì 26 settembre 2022.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri!

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul profilo Twitter e a iscrivervi al canale Telegram.

Lega. Super Pontida 2022!

Super #PONTIDA22! 🤩

È stato bellissimo partecipare al tradizionale raduno della Lega – Salvini Premier.

Un’incredibile atmosfera e tantissime persone hanno accolto Matteo Salvini e le proposte di buonsenso fatte per l’Italia e gli italiani 🇮🇹

Forza, manca davvero pochissimo: domenica #25settembrevotoLega, io ci #credo!

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, sarò felice di rispondervi!

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul profilo Twitter e a iscrivervi al canale Telegram.