Consiglio comunale. Ok a Tari e variazione Bilancio

Intensa sessione di Consiglio comunale quella che in questi giorni ci ha portato ad approvare diverse delibere e mozioni e a rispondere ad un considerevole numero di interrogazioni e interpellanze.

Nella seduta di ieri è stato approvato il nuovo Regolamento sulla Tassa sui Rifiuti (Tari) con adeguamenti alle modifiche normative. In particolare, sono state introdotte delle norme di legge che hanno permesso di creare un documento autonomo, molto completo dal punto di vista tecnico.

Le tariffe 2021 sono rimaste invariate rispetto allo scorso anno e sono stati previsti aiuti per le attività economiche colpite da chiusure e limitazioni causa COVID. Nel dettaglio, 192 mila euro andranno a ridurre la quota variabile della Tari a carico di bar e ristoranti, 106 mila euro serviranno a coprire la quota fissa e variabile di botteghe artigiane, scuole, mense, associazioni, teatri, distributori di carburanti e impianti sportivi.

Particolarmente significativo è l’articolo riservato alle esenzioni destinate ai cittadini indigenti, con ISEE inferiore a 6 mila euro: chi non ha la possibilità di anticipare i soldi per il pagamento della Tassa beneficerà di un abbattimento in bolletta. Una battaglia molto importante, che come Amministrazione comunale di centrodestra abbiamo portato avanti fin dall’insediamento e sui cui ci siamo impegnati ancor di più in questa fase di pandemia per essere concretamente al fianco delle famiglie e delle categorie economiche.
Inoltre, non dimentichiamo che potranno beneficiare di agevolazioni anche i cittadini che conferiranno i rifiuti direttamente alle isole Conai.

Per quanto riguarda la seduta odierna invece, è stata approvata una variazione al Bilancio di previsione 2021-2023 da 750 mila euro. A tal proposito, sottolineo in particolare due interventi: 20 mila euro saranno destinati ai buoni spesa di solidarietà alimentare a sostegno delle famiglie goriziane in difficoltà e 100 mila euro serviranno per l’aspetto della sicurezza del prossimo Gusti di Frontiera di settembre.

Importantissima anche l’approvazione della variante urbanistica che permetterà un intervento di rigenerazione urbana, con contestuale realizzazione di un nuovo insediamento di edilizia residenziale e commerciale in Viale XX Settembre.

Grazie all’intervento di un privato, un’area attualmente inutilizzata, abbandonata in seguito alla dismissione dell’ex manifattura Tabacchi, verrà riqualificata, con servizi all’avanguardia e attività commerciali che garantiranno occupazione.

Attualmente il Consiglio è ancora in fase di svolgimento, rimangono da trattare una mozione e alcuni verbali.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Gorizia. Consiglio comunale 27 e 28 luglio, ordine del giorno

Il Consiglio comunale di Gorizia è convocato per oggi e domani, sempre alle ore 16.00, in forma telematica tramite piattaforma “gotomeeting”.

Di seguito l’ordine del giorno.

-Interrogazioni ed interpellanze;

-Oggetto: Regolamento Tassa Rifiuti (TARI): adeguamento alle modifiche normative e approvazione delle tariffe per l’anno 2021;

-Presentazione della Mozione: “Il diritto alle cure e alla salute è fondamentale e globale. No profit on pandemic. Per il sostegno del Comune di Gorizia all’iniziativa dei cittadini europei in materia di deroga ai brevetti dei vaccini e farmaci contro Covid – 19”;

-Oggetto: Variazione al Bilancio di Previsione 2021-2023;

-Oggetto: Salvaguardia degli Equilibri di Bilancio per l’esercizio 2021, ai sensi dell’art. 193 del D.lgs 267/2000;

-Oggetto: Adozione del Piano Attuativo Comunale di iniziativa privata relativo alla ristrutturazione urbanistica per la riqualificazione dell’ambito sito in Viale XX Settembre per scopi commerciali e residenziali, con contestuale istanza di Permesso di Costruire per la realizzazione di opere di urbanizzazione e di un edificio a destinazione commerciale;

-Presentazione della Mozione: “Concessione del patrocinio del Comune di Gorizia alla manifestazione “Fvg Pride”;

-Approvazione di Verbali.

Per chi volesse seguire i lavori dell’Aula, la diretta streaming sarà disponibile all’indirizzo gorizia.consigliolive.it.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Consiglio comunale. Accolta mozione Tomasella su Web Tax

🗞 Su Il Piccolo si parla della mozione che ho presentato in Consiglio comunale, accolta dal sindaco Rodolfo Ziberna.
Il documento impegna l’Amministrazione a sostenere il principio per cui le risorse derivanti dalla nuova imposta sui servizi digitali restino a disposizione del territorio in cui sono maturate, a sostegno delle attività di vicinato.

Voi cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Gorizia. Prima tappa tour referendum Giustizia

Ecco la prima tappa del mio tour nei quartieri di #Gorizia per la sottoscrizione del referendum sulla giustizia: si comincia con Lucinico, San Rocco e Sant’Anna ✍🏻

Per informazioni non esitate a contattarmi! 😊

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Consiglio comunale. Ok bilancio farmacie e rendiconto 2020

Si è concluso il Consiglio comunale di Gorizia convocato in modalità tematica per mercoledì 7 e giovedì 8 luglio. Una seduta impegnativa e al contempo molto proficua.

Oltre all’evasione di diverse interrogazioni e interpellanze, è stato approvato il Bilancio di previsione dell’Azienda Farmaceutica Speciale di Gorizia per l’esercizio 2021.

A tal proposito, si può dire che l’Azienda, di proprietà del Comune, è una realtà in salute, che, nonostante le ingenti difficoltà dovute al Covid, è riuscita a produrre utili e a garantire uno standard di servizi quanto più alto possibile ai cittadini del territorio.

L’approvazione del Bilancio è sicuramente molto importante, in quanto permette all’Azienda di continuare sulla rotta già tracciata in precedenza, percorrendo la fase della ripartenza post emergenza.

Approvato a maggioranza anche il Rendiconto della gestione per l’esercizio finanziario 2020.

Sottolineo inoltre anche l’importante approvazione della mozione che ho presentato, fatta propria dal sindaco, che lo impegna a condividere il principio secondo cui la compartecipazione della Regione alla nuova imposta sui servizi digitali, maturata nel territorio del Friuli Venezia Giulia, sia finalizzata a garantire un concreto sostegno economico alle attività di vicinato.

Una mozione presentata in Consiglio comunale non è certamente risolutiva in tal senso. Tuttavia, si tratta comunque di un documento significativo, poiché ha impegnato l’Amministrazione comunale a condividere un principio e ad essere protagonista nel processo di formazione delle proposte che la Regione farà a livello nazionale. Auspicio pertanto che il Comune possa rendersi parte attiva nella presentazione di diversi spunti, al fine di migliorare il regime fiscale riservato ai colossi del web, garantendo maggiore equità e concorrenza soprattutto per le attività del territorio.

Ringrazio il sindaco per aver accolto la mozione e auspico che saprà farsi portavoce di quest’istanza nelle sedi più appropriate, in attesa di norme internazionalmente condivise che andranno a regolare la tassazione dei Big Tech, come recentemente proposto nell’accordo del G7 di Londra.

C’è stato inoltre spazio per ulteriori due mozioni.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Gorizia. Tour quartieri per referendum Giustizia

🗓 I sabato di luglio sarò in tour nei quartieri di #Gorizia per la sottoscrizione della raccolta firme a sostegno del referendum sulla Giustizia “Chi sbaglia paga!” ✍🏻
Presto maggiori dettagli, stay tuned 😉

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Web Tax. Proventi imposte digitali a sostegno attività locali

“È importante che anche il Comune di Gorizia supporti il principio per cui la compartecipazione della Regione alla nuova imposta sui servizi digitali maturata nel territorio del Friuli Venezia Giulia sia finalizzata a garantire un concreto sostegno economico alle attività di vicinato, anche per affrontare la crisi dovuta al Covid-19”.

Lo afferma, in una nota, il consigliere comunale della Lega, Andrea Tomasella, primo firmatario della mozione intitolata “Il sindaco e la giunta sostengano il principio di un’equa tassazione dei giganti del web per riequilibrare i rapporti tra le multinazionali del digitale e gli esercizi commerciali locali” , all’ordine del giorno del Consiglio comunale di Gorizia di oggi.

In particolare, Andrea Tomasella aggiunge: “Ai colossi del web vengono riservati regimi fiscali decisamente meno opprimenti rispetto a quelli applicati alle attività di vicinato, generando così un’evidente sperequazione che ignora i più basilari principi di giustizia economica e fiscale. Dunque un miglioramento della tassazione ai giganti del web garantirebbe più equità e concorrenza, soprattutto per le attività del territorio”.

“L’e-commerce è una risorsa – sottolinea Tomasella – così come lo sono anche le attività di vicinato che garantiscono il sostentamento di tante famiglie, sono un servizio per chi non può o non vuole accedere a Internet e, inoltre, sono un patrimonio professionale, culturale e sociale da valorizzare e sostenere”.

“Per questo – conclude Tomasella – la mozione impegnerà il Sindaco e la Giunta di Gorizia a condividere il principio per cui le risorse acquisite dall’imposta sui servizi digitali restino a disposizione del territorio in cui sono maturate, a sostegno degli esercizi commerciali locali”.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Gorizia. Consiglio comunale 7-9 luglio, ordine del giorno

Nuova seduta del Consiglio comunale di Gorizia, convocata per oggi, domani ed eventualmente venerdì 9 luglio 2021 alle ore 16.00, in videoconferenza tramite la piattaforma “gotomeeting”.

Di seguito trovate l’ordine del giorno.

1. Interrogazioni ed interpellanze;

2. Oggetto: Azienda Speciale Farmaceutica di Gorizia. Approvazione del Bilancio di previsione per l’esercizio 2021;

3. Oggetto: Approvazione del Rendiconto della gestione per l’esercizio finanziario 2020;

4. Presentazione della Mozione: “Il Sindaco e la Giunta sostengano il principio di un’equa tassazione dei giganti del web per riequilibrare i rapporti tra le multinazionali del digitale e gli esercizi commerciali locali”Tomasella;

5. Presentazione della Mozione: “Il diritto alle cure e alla salute è fondamentale e globale. No profit on pandemic. Per il sostegno del Comune di Gorizia all’iniziativa dei cittadini europei in materia di deroga ai brevetti dei vaccini e farmaci contro Covid – 19”.

6. Presentazione dell’Ordine del Giorno: ”Autostrada Api”.

Per chi avesse piacere, sarà possibile seguire i lavori dell’Aula in streaming, all’indirizzo gorizia.consigliolive.it.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Gorizia. Bilancio approvato, ok a misure per famiglie e attività

Il bilancio di previsione del Comune di Gorizia è stato approvato con 19 voti a favore, 14 contrari, 3 astenuti e 5 assenti.

É stata una sessione di Bilancio di previsione molto intensa, articolata e proficua. C’è stato ampio spazio per il dibattito e il confronto, a volte acceso e duro, però anche improntato alle proposte e alle idee della Gorizia del futuro.

Per quanto mi riguarda, nel mio primo intervento ho indicato le principali misure volute dell’Amministrazione e quelli che considero alcuni spunti di riflessione per affrontare temi che talvolta sono presi meno in considerazione.

È sicuramente importante che, a un anno e mezzo dallo scoppio della pandemia, con tutte le difficoltà che ci sono state anche a causa delle minori entrate, l’Amministrazione comunale ha deciso di non far mancare il supporto a misure rivolte al welfare, al sociale e alle famiglie goriziane. Una misura che condivido totalmente, in quanto ritengo che in un momento di difficoltà come questo è indispensabile essere al fianco delle fasce di popolazione più fragili.

Ci sarebbero tante altre tematiche da affrontare, in primis quella dell’armonizzazione dell’economia di confine e della creazione di una Zona Economica Speciale che vadano di pari passo con la Zona Logistica Semplificata Rafforzata. Una delle principali problematiche per la nostra Città è infatti quella di fermare l’emorragia di liquidità che quotidianamente si riversa al di fuori dello Stato italiano a causa delle diverse condizioni burocratiche, fiscali e tariffarie praticate tra una parte e l’altra del confine.

L’Amministrazione comunale deve essere in prima linea per risolvere tali criticità, cruciali per la Città, e auspico che, nel corso di quest’anno, ci sia un deciso cambio di passo in tal senso.
La Lega, anche tramite il consigliere regionale Diego Bernardis e il sottoscritto, più volte si è fatta promotrice di iniziative volte a sensibilizzare l’opinione pubblica, i portatori di interesse e le parti politiche sul tema. Il percorso è certamente ancora lungo, ma non deve mancare la volontà di affrontare il tema con grande attenzione.

L’auspicio conclusivo è che, pur nelle rispettive differenze di vedute, la politica goriziana saprà trovare una sintesi su temi fondamentali per arrivare ad affrontare le sfide future con una voce univoca, più forte e decisiva.

Non dimentichiamo che la nostra Città nel 2025 sarà Capitale europea della cultura. Ciò ci carica di responsabilità perché tutta l’Europa guarda a noi come modello di una nuova integrazione europea. Dovremmo pertanto essere capaci di guardare al futuro con la volontà di percorrere i tempi e di essere noi gli autori di un cambiamento quanto più produttivo e importante per la nostra terra.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Gorizia. Consiglio comunale 8 giugno

Oggi pomeriggio, a partire dalle 17:00, si riunisce in seconda convocazione il Consiglio comunale di Gorizia.

Oggetto della seduta saranno l’approvazione del Documento Unico di Programmazione 2021-2023 e dei relativi allegati, del Bilancio di Previsione 2021-2023 e dei relativi allegati e la conferma, per l’anno 2021, dell’aliquota zero per l’Addizionale Comunale IRPEF.

Chi volesse seguire i lavori dell’Aula, può farlo all’indirizzo gorizia.consigliolive.it.

Vi invito a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.