GO2025. Aperte candidature Communication Manager

Il team di GO!2025 ricerca un Communication Manager, figura che si occuperà di curare l’immagine dell’evento.

Mansioni

La figura si occuperà, tra l’altro:

– di preparare concetti creativi da utilizzare per la pubblicazione sui canali di comunicazione (quali Facebook, Instagram, Tik Tok, Linkedin, Youtube, Web) e per contenuti audiovideo e di coordinarne la produzione;

– di gestire i social media per aumentarne la portata;

– del copywriting per le pubblicazioni mediatiche e del coordinamento con traduttori e giornalisti;

– di registrare e coordinare brevi eventi in lieve-streaming;

– di shooting di base e fotografia di materiali promozionali, contenuti ed eventi;

– di acquisire nuovi ambasciatori e volti del territorio transfrontaliero per una comunicazione creativa;

– di gestire siti web.

Candidatura

Chi fosse interessato a ricoprire tale ruolo può inviare il proprio Curriculum Vitae aggiornato, accompagnato da una breve lettera di presentazione, insieme ad un esempio di post per i social, composto da un breve testo e un’immagine o una grafica.

Tutte le informazioni sono disponibili alla pagina Facebook di GO 2025.

Si tratta di un’interessante opportunità lavorativa e di crescita, che permetterà ai candidati di maturare esperienza in un contesto di assoluta rilevanza come quello della Capitale europea della Cultura.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, sarò felice di rispondervi!

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul profilo Twitter e a iscrivervi al canale Telegram.

Immagine GO! 2025 Nova Gorica – Gorizia

Gorizia. Ok a progetto per centro salute della donna

Investimento da 2,4 milioni

Il nuovo centro – Foto ASUGI

Recentemente approvato il progetto esecutivo di ristrutturazione e ampliamento del corpo di collegamento fra le palazzine C e D all’interno del parco Basaglia di Gorizia, immobile dove sarà realizzato un centro all’avanguardia per la salute della donna, specializzato in servizi pre e post parto.

Dopo la conclusione, a gennaio 2019, dell’accordo tra il GECT GO e l’Azienda per l’Assistenza Sanitaria n. 2 Bassa Friulana-Isontina (ASUGI), a ottobre dello scorso anno il Consiglio comunale di Gorizia ha approvato una variante urbanistica con l’obiettivo di far rinascere lo stabile e destinarlo al benessere della donna.

Quest’importante investimento da 2,4 milioni di euro conferma la centralità della struttura sanitaria goriziana in Regione. A poterne beneficiare saranno non soltanto i cittadini di Gorizia e dintorni, ma anche quelli della zona transfrontaliera.

Nel nuovo centro, in cui troveranno impiego professionisti italiani e sloveni, verranno garantiti servizi quali la presa in carico della futura mamma per valutare le possibilità di un percorso di gravidanza fisiologica, corsi di accompagnamento alla nascita e per neogenitori.

Il centro che troverà spazio nel parco Basaglia è un ulteriore importante passo in avanti verso una reciproca collaborazione e sinergia sul territorio a servizio dei cittadini, con l’auspicio di tornare presto a nascere goriziani.

Cosa ne pensate? Fatemelo sapere con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

GO2025. Bando coorganizzazione eventi culturali

Il gruppo responsabile del programma GO! 2025 ha pubblicato l’avviso per la presentazione di proposte relative alla coorganizzazione di eventi nell’ambito delle attività preparatorie del progetto congiunto di Capitale europea della Cultura 2025 tra Gorizia e Nova Gorica.

Candidati

L’avviso è rivolto alle organizzazioni non governative con sede nell’Unione Europea, che si occupino della realizzazione di eventi nell’area compresa tra Regione del Litorale Settentrionale, Comune di Komen e Regione Friuli Venezia Giulia.

Proposte

Il bando fa riferimento ad eventi – che possono essere nuovi o estensioni di progetti già stabiliti – di tipo artistico e culturale, i quali dovranno essere pienamente attuati nell’anno solare 2021.

Gli eventi dovranno riguardare principalmente le caratteristiche transfrontaliere del territorio, includere gruppi vulnerabili, giovani e artisti dell’area.

Presentazione delle proposte

Ciascun candidato può presentare un’unica proposta entro le ore 12:00 del 7 luglio, utilizzando l’apposito modulo da inviare all’indirizzo info@go2025.eu.

Valutazioni

Le proposte saranno esaminate dal Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale (GECT GO), che attribuirà a ciascuna di esse un punteggio, andando a scegliere le 10 migliori.

IL GECT si impegnerà a coprire fino al 50 per cento dei costi di organizzazione del progetto, entro un massimo di euro 2.000,00.

Queste e molte altre informazioni utili sono disponibili alla pagina dedicata sul sito del GECT GO.

Un’iniziativa sicuramente molto interessante, che consentirà a Gorizia e Nova Gorica di potenziare e promuovere le proprie attività culturali, lavorando insieme all’insegna del confronto e della collaborazione, valori fondanti del modello di integrazione europea che le due Città hanno saputo costruire fin dalle fasi iniziali della candidatura.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, sarò felice di rispondervi.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.