Gorizia. Apre il nuovo supermercato Famila

Nuovo Famila a #Gorizia! 😊
Un importante supermercato per i residenti dei quartieri di #Straccis e #Piedimonte. Inoltre, un’opera di riqualificazione urbana di cui sono particolarmente orgoglioso poiché è stata possibile anche grazie all’approvazione del Piano Attuativo Comunale “Ambito Viale XX Settembre”, che ho sempre sostenuto nel corso del precedente mandato amministrativo.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, sarò felice di rispondervi.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul profilo Twitter e a iscrivervi al canale Telegram.

Gorizia. Tari 2021, agevolazioni per famiglie e imprese

L’ultima seduta del Consiglio comunale di Gorizia ha visto l’approvazione del nuovo Regolamento e di importanti agevolazioni in materia di Tassa sui Rifiuti (TARI), per famiglie e attività economiche.

Famiglie

I nuclei familiari che presentano una certificazione della Situazione Economica Equivalente (ISEE) non superiore a euro 9.360,00 possono beneficiare di un abbattimento del pagamento della tassa per l’anno 2021.

La domanda, redatta compilando l’apposito modulo disponibile sul sito del Comune, deve essere presentata dal richiedente entro e non otre il 15 ottobre 2021 tramite Posta Certificata all‘indirizzo comune.gorizia@certgov.fvg.it, allegando l’originale o la scansione in formato pdf della stessa, sottoscritta con firma digitale o autografa.

Chi avesse bisogno di assistenza nella compilazione della domanda, può rivolgersi a uno dei CAF convenzionati, che provvederanno a raccogliere l’istanza nel formato cartaceo e a trasmetterla tramite PEC al Comune, indicando nello “spazio riservato ai CAF” del modulo il proprio riferimento.

Trovate ulteriori dettagli e informazioni alla pagina dedicata sul sito del Comune di Gorizia.

Attività economiche

Per quanto riguarda le imprese, il Consiglio comunale ha approvato:

-la riduzione della quota variabile per ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, pub, bar, caffè, pasticcerie. Per tali attività è previsto il pagamento della sola prima rata di acconto e, con la bollettazione del saldo di fine anno, sarà calcolato il conguaglio;

-la riduzione sia della quota fissa che di quella variabile per mense, birrerie, hamburgherie, attività artigianali, parrucchieri e estetisti, alberghi senza ristorante, campeggi, impianti sportivi, musei, biblioteche, scuole e alcune associazioni. Queste attività sono esentate dal pagamento degli avvisi bonari di acconto già inviati e, nel caso fosse avessero già effettuato qualche versamento, potranno presentare domanda di rimborso a seguito dell’emissione della bollettazione a conguaglio di fine anno.

Attraverso queste due importanti misure, come Amministrazione comunale di centrodestra abbiamo voluto dare un aiuto concreto a famiglie e imprese, duramente colpite dalla crisi economica conseguente alla pandemia.

Cosa ne pensate? Fatemelo sapere con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.

Nuovo DPCM, Fedriga: “Governo sordo al confronto”

Condivido le parole del presidente Massimiliano Fedriga‼️

In questo momento occorreva coniugare la tutela della salute con la salvaguardia del lavoro, magari dialogando coi presidenti di Regione e ascoltando le Opposizioni. Sono davvero inaccettabili misure che vanificano tutti gli sforzi fatti per adeguare locali e attività alle prescrizioni anti contagio.

Come si può pensare che le persone possano continuare così?

Vi invito a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook e a seguirmi sul mio profilo Twitter.

COVID-19 Gorizia, 415 mila euro per abbattimento TARI

Intervento a sostegno delle attività economiche chiuse durante la pandemia

Sostenere concretamente l’economia locale, le famiglie e le imprese del territorio nella delicata fase di ripresa post lockdown: è questo l’obiettivo che accomuna i diversi provvedimenti messi in campo dall’Amministrazione comunale di Gorizia negli ultimi mesi.

In particolare, nel corso della seduta del Consiglio comunale di martedì 29 settembre, è stata approvata una delibera che definisce gli sconti sulla Tassa sui Rifiuti a favore di diverse attività economiche, tra cui bar, ristoranti, negozi e alberghi, messe in ginocchio dalla chiusura totale durante l’emergenza sanitaria da COVID-19.

L’intervento da 415 mila euro prevede il pagamento della tassa al 75% rispetto alla tariffa del 2019 e l’attuazione complessiva dello sconto dell’80% nel saldo inviato a novembre.

L’abbattimento di una parte della TARI va appunto ad aggiungersi ad una serie di altre misure già introdotte dal Comune per far fronte alla crisi conseguente alla pandemia.

Per determinate categorie economiche ad esempio, sono previsti il rimborso della Tassa per l’Occupazione di Spazi e Aree Pubbliche già pagata e l’erogazione di contributi a titolo di TOSAP permanente.

Con il progetto “Rilancia Gorizia” poi, l’Amministrazione comunale ha previsto un importante sostegno, per complessivi 600 mila euro, a favore delle imprese del settore edile per la realizzazione di interventi di manutenzione e restauro degli immobili cittadini: una misura che, oltre a supportare le aziende, porterà benefici all’intera città e al suo sviluppo.

Il Comune ha inoltre erogato contributi diretti per circa 120 mila euro a sostegno delle famiglie in difficoltà.

In un momento particolarmente complesso come quello che stiamo vivendo, imprese e famiglie non devono essere lasciate sole: in questo senso, l’impegno dell’Amministrazione comunale è fondamentale per il territorio.

Voi cosa ne pensate? Se vi va, fatemelo sapere con un commento, a cui risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook e a seguirmi sul mio profilo Twitter.

COVID-19, rimborsi e contributi TOSAP Comune di Gorizia

Le domande possono essere presentate entro il 18 settembre 2020

Con la Determinazione nr 1298 del 26/08/2020 il Comune di Gorizia ha definito i contributi e stabilito le modalità di rimborso della Tassa per l’Occupazione di Spazi e Aree Pubbliche (TOSAP) a favore di determinate categorie economiche penalizzate dall’emergenza COVID-19.

In particolare:

  • le imprese di pubblico servizio di cui all’articolo 5 della legge n. 287/1991, quali ad esempio bar, ristoranti e pizzerie, titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l’utilizzazione del suolo pubblico, possono richiedere il rimborso della TOSAP permanente pagata per il periodo dal 1° maggio al 31 dicembre 2020 (8/12) attraverso l’apposito modulo di domanda scaricabile sul sito del Comune di Gorizia;
  • per i titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l’utilizzazione del suolo pubblico per l’esercizio del commercio su aree pubbliche, di cui al decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114, è previsto il rimborso d’ufficio della TOSAP temporanea pagata per il periodo dal 1° marzo al 30 aprile 2020.

Inoltre, a favore di tutte le categorie economiche penalizzate dall’emergenza sanitaria, che non hanno potuto usufruire della concessione permanente degli spazi esterni ai locali (ad eccezione delle categorie che hanno proseguito l’attività anche durante l’emergenza), è previsto un contributo a titolo di TOSAP permanente per l’anno 2020 in misura pari a quanto dovuto per il periodo dal 1° marzo al 30 aprile 2020 (2/12). Il contributo è richiedibile sempre compilando il modulo disponibile sul sito del Comune di Gorizia.

La domanda deve essere presentata entro il 18 settembre 2020, pena la decadenza del beneficio, al concessionario STEP Srl, inviando un’email agli indirizzi gorizia@stepservizi.net o step.gorizia@pec.it.

Queste ed altre informazioni utili sono disponibili sul sito del Comune di Gorizia.

Si tratta di un’importante misura attraverso la quale il Comune di Gorizia, come previsto con il maxi emendamento “Gorizia Riparte” da 3,7 milioni di euro, vuole sostenere concretamente le attività economiche del territorio, duramente colpite dalla crisi economica conseguente all’emergenza coronavirus, in questa fase di ripartenza.

Cosa ne pensate? Se vi va, lasciate un commento per farmi sapere la vostra opinione in merito, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook e a seguirmi sul mio profilo Twitter.