6 gennaio. Tradizionali falò epifanici a Gorizia

Buona epifania a tutti 🧙‍♀️💜

Nei quartieri di #Lucinico e #Campagnuzza è arrivata la befana e con lei un bel momento conviviale, che ha visto un riuscitissimo falò e la venuta dei tre Re Magi direttamente dal campanile della chiesa parrocchiale Madonna della Misericordia.

Complimenti per le ottime organizzazioni, in particolare al Gruppo Alpini Lucinico, al Gruppo Speleo L. V. Bertarelli – Sezione CAI di Gorizia e a tutti i volontari che hanno partecipato per far sì che questo tradizionale momento comunitario fosse un successo 😊

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, sarò felice di rispondervi!

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul profilo Twitter e a iscrivervi al canale Telegram.

Gorizia. Nasce la Fondazione Ã¨Storia

Nasce la Fondazione #èStoria 🌟
Con la sinergia fra l’Associazione Culturale èStoria e la Camera di Commercio della Venezia Giulia si svilupperà ulteriormente il Festival internazionale della storia e il settore culturale e creativo del nostro territorio.
Si tratta di una notizia che mi riempie di orgoglio ed è un bellissimo esempio di evoluzione, da sostenere e incentivare anche in altri ambiti in vista di #NovaGorica e #Gorizia capitale europea della cultura 2025.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul profilo Twitter e a iscrivervi al canale Telegram.

Gorizia. Contributi sistemi di sicurezza 2023

Termine di presentazione delle domande fissato al 20 gennaio

Il Comune di Gorizia ha approvato il bando per la concessione di contributi per l’acquisto e l’installazione di sistemi di sicurezza.

I contributi in oggetto sono erogati dal Comune sulla base delle risorse messe a disposizione dalla Regione, secondo quanto previsto secondo dall’articolo 7 della l.r. 5/2021 e del Regolamento emanato il 30 luglio 2019.

INIZIATIVE FINANZIABILI E SPESE AMMISSIBILI

Il contributo in oggetto finanzia:

– l’acquisto e l’installazione di nuovi impianti di videosorveglianza, il potenziamento o l’ampliamento di telecamere collegate con centri di vigilanza privati, impianti di video-citofonia, apparecchi rilevatori di prevenzione antifurto e relative centraline, sistemi di allarme antintrusione, rilevatori di effrazione sui serramenti;

– l’acquisto e posa in opera di porte e persiane blindate o rinforzate, saracinesche e tapparelle metalliche con bloccaggi, porte e finestre con vetri antisfondamento, grate e inferriate su porte o finestre, serrature antieffrazione e spioncini su porte.

I beni installati devono essere nuovi e le relative spese devono essere state sostenute tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2022.

Gli interventi di messa in sicurezza devono essere realizzati su:

– immobili adibiti ad abitazione di persone fisiche, quali case singole o appartamenti in condominio;

– condomini per le parti comuni;

– immobili religiosi, di culto e di ministero pastorale;

– immobili adibiti ad attività professionali, produttive, commerciali o industriali;

– edifici scolastici e impianti sportivi, che non siano di proprietà degli enti locali.

ENTITÀ DEL CONTRIBUTO

Il contributo concesso varia in base all’edificio oggetto dell’intervento di messa in sicurezza.

Per quanto riguarda gli interventi eseguiti su abitazioni private di persone fisiche, immobili religiosi, adibiti ad attività, scuole o impianti sportivi, il contributo massimo erogabile è pari al 60 per cento della spesa sostenuta comprensiva di IVA, fino all’importo massimo di 2.500,00 euro. Non sono finanziabili interventi per spese inferiori a 1.000,00 euro IVA inclusa.

In relazione agli interventi eseguiti sulle parti comuni dei condomi, il contributo massimo erogabile è pari al 60 per cento della spesa sostenuta comprensiva di IVA e fino ad un massimo di 3.000,00 euro IVA inclusa.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda di contributo i cittadini italiani, i cittadini di uno Stato dell’Unione europea regolarmente soggiornanti in Italia, i cittadini stranieri titolari di permesso di soggiorno di lungo periodo.

Per accedere al beneficio, la persona fisica che realizzi interventi di messa in sicurezza in abitazioni private deve, alla data di presentazione della domanda e di erogazione del contributo, essere:

– residente in Friuli Venezia Giulia da almeno 5 anni continuativi;

– proprietario o comproprietario di un immobile (o di parte di esso), ubicato nel Comune di Gorizia e avere nello stesso la residenza.

I condomini devono essere collocati nel territorio del comune di Gorizia e lo stesso vale per gli edifici di culto e quelli adibiti ad attività, le scuole e gli impianti sportivi, che devono essere di proprietà o in affitto al richiedente con contratto almeno quinquennale.

Il richiedente non deve avere debiti pendenti a qualsiasi titolo nei confronti del comune di Gorizia.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda di contributo deve essere presentata tramite raccomandata A/R, a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune, corriere, posta celere o PEC all’indirizzo comune.gorizia@certgov.fvg.it entro il 20 gennaio 2023.

Nell’istanza il soggetto richiedente deve dichiarare la tipologia di intervento realizzato corredato dalla fattura o da un documento equivalente attestante l’avvenuto pagamento, emesso entro il 31 dicembre 2022.

Per ciascun immobile può essere presentata una sola domanda di contributo.

Queste e molte altre informazioni utili sono disponibili alla pagina dedicata sul sito del Comune di Gorizia.

Si tratta di un’iniziativa importante, volta a prevenire e fronteggiare i fenomeni di microcriminalità e ad incrementare la sicurezza delle abitazioni private, delle attività e degli edifici della nostra Città.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul profilo Twitter e a iscrivervi al canale Telegram.

Foto Internet

Gorizia. Parcheggi gratis fino al 31 dicembre

Dando seguito all’iniziativa che la Lega aveva portato avanti nel corso delle precedenti Amministrazioni, anche durante queste festività natalizie a Gorizia la sosta sarà gratuita.

Fino a sabato 31 dicembre, infatti, in tutto il centro cittadino non sarà necessario pagare il parcheggio negli stalli blu.

Si tratta di un’iniziativa concreta volta ad incentivare il commercio e il turismo goriziano e a sostenere gli esercenti che, con la loro attività, contribuiscono in maniera davvero significativa alla vivacità della nostra Città.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul profilo Twitter e a iscrivervi al canale Telegram.

Foto Internet

Gorizia. La nuova facciata di palazzo Paternolli

Svelata la nuova facciata di palazzo Paternolli 🤩

Lo storico edificio di Piazza della Vittoria è ritornato nel pieno della sua bellezza. Procedono anche i lavori interni per realizzare la residenza transfrontaliera per studenti, dotata di tutti i servizi più all’avanguardia e di spazi culturali aperti alla collettività.

Un importantissimo progetto di riqualificazione che ho sostenuto dal principio e per cui rivolgo un sentito ringraziamento e i miei complimenti a tutte le maestranze e ai professionisti coinvolti, in particolare all’imprenditore Roberto Visconti.
Avanti, Gorizia!

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, sarò felice di rispondervi.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul profilo Twitter e a iscrivervi al canale Telegram.

AEROPORTO DUCA D’AOSTA – CRONACHE DI CONSIGLIO

Proficua seduta di Consiglio: disco verde alla Ricognizione periodica delle Società Partecipate

SOCIETÀ PARTECIPATE

Il dibattito della seduta del Consiglio comunale si è incentrato soprattutto sul nostro aeroporto Duca d’Aosta. Gli interventi in Aula sono stati complessivamente di tenore costruttivo e, seppur diversi per punti di vista e questioni politiche, tutti o quasi accomunati dal ritenere il nostro aeroporto un’infrastruttura strategica per la città.

A differenza della narrativa – condivisa all’interno della minoranza – che vorrebbe sminuire i progressi fatti per il Duca d’Aosta, la verità è che ci sono segnali positivi che vanno verso la direzione auspicata all’interno del programma elettorale di centrodestra che ha sostenuto il sindaco Ziberna.

RISOLTO IL CONTENZIOSO SOPRINTENDENZA – ENAC

Una notizia molto importante è certamente la risoluzione del contenzioso tra la Soprintendenza e l’Enac, che aveva inevitabilmente rallentato tutti i processi di riqualificazione dell’aeroporto.

Fondamentale anche il piano di riqualificazione dell’area che, di intesa con la Regione e la Camera di Commercio, vorrebbe favorire un insediamento tecnologico che si sommerebbe a quello già presente. All’interno del piano che la società consortile ha messo a disposizione dei consiglieri comunali si legge, infatti, che la politica di incentivazione dell’hangeraggio e dei pacchetti volo ha portato a un congruo numero di movimenti in più rispetto agli anni precedenti: dai 3.287 del 2020 ai 4.388 del 2021 fino ai 5.295 del 2022 – anno che ancora non si è concluso e quindi è plausibile pensare che il numero possa essere leggermente superiore.

SCUOLA DI VOLO E PARACADUTISMO

Sempre nella relazione della consortile si legge della volontà di ampliare lo spazio aereo per dare alle scuole di paracadutisti la possibilità di insediarsi e quindi portare sul territorio le scuole di volo. Quest’ultima sarebbe un’attività auspicabile, anche considerando il fatto che il nostro aeroporto già nel passato era un’eccellenza in tal senso.

LIBRO BIANCO DELLE INFRASTRUTTURE

Un ulteriore spunto di riflessione deriva dal Libro bianco delle priorità infrastrutturali del Friuli Venezia Giulia, promosso dalle Camere di Commercio, in cui il Duca d’Aosta è inserito tra le dieci priorità strategiche della Regione.

Condivido pienamente la volontà di mettere in campo una strategia di lobby per valorizzare l’aeroporto con l’obiettivo di creare una Zona Economica Speciale Europea e il distretto aerospaziale. Non dimentichiamo che, oltre alla sinergia con la Regione e la CCIA, sul tema potremmo contare sul supporto del Governo nazionale, visto che lo stesso ministro Giorgetti, durante la sua visita a Gorizia lo scorso giugno, aveva proposto l’idea di dar vita ad un distretto aerospaziale presso il Duca d’Aosta.

BEN VENGANO RICCONI ED ELON MUSK

Dalla minoranza c’è chi ha definito la nostra volontà di rilanciare l’aeroporto solo un modo per attrarre “ricconi che arrivano con l’aeroplano“. Ebbene, dal mio punto di vista: ben vengano anche i “ricconi” in aeroplano.

Il nostro impegno dovrebbe essere rivolto a rendere Gorizia una città attrattiva per chiunque, al di là delle appartenenze politiche o della propria ricchezza. Per quanto mi riguarda, se anche fosse Elon Musk a voler investire a Gorizia io ci metterei la firma! In tal senso, ritengo il nostro aeroporto un’infrastruttura fondamentale che merita il massimo impegno, rispetto e considerazione.

GIUNTA CAMERALE

In chiusura abbiamo approvato anche la designazione dei sei rappresentanti del Comune di Gorizia (di cui quattro appartenenti alla maggioranza e due della minoranza) che entreranno a far parte della “Giunta camerale integrata per la gestione della Zona franca e del Fondo Gorizia“.

Per il centrodestra sono stati eletti Alessio Zorzenon (Fratelli d’Italia), Paolo Comolli (lista civica Ziberna sindaco), Stefano Ceretta (Lega) e Dario Obizzi. L’opposizione, invece, ha deciso di appoggiare Laura Fasiolo del Partito democratico e Giulia Roldo della lista Martina sindaco.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Natale. Un sorriso ai più piccoli con Il Giocattolo Sospeso

Giocattolo sospeso 🧸🚀
Anche quest’anno ho voluto partecipare a questa bella iniziativa solidale per regalare un sorriso ai più piccoli per #Natale.
Complimenti all’associazione Volendo Continuare per l’organizzazione e grazie alla Libreria Faidutti, così come a tutte le altre attività goriziane che hanno aderito dimostrando grande spirito di solidarietà 😊

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, sarò felice di rispondervi.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul profilo Twitter e a iscrivervi al canale Telegram.

Gorizia. Consiglio comunale 19 dicembre, ordine del giorno

Oggi pomeriggio alle ore 16:00 una nuova seduta del Consiglio comunale di Gorizia. Di seguito l’ordine del giorno.

1. Comunicazioni del Sindaco;

2. Interrogazioni;

3. Ricognizione periodica delle Società Partecipate al 31.12.2021 ex articolo 20, comma 1, Dlgs 175/2016. Relazione sulla attuazione del Piano di Razionalizzazione adottato con deliberazione consiliare n. 30 del 25/11/2019.

Inserito, con carattere d’urgenza, anche il punto Giunta Cmerale Integrata per la gestione della Zona Franca e del Fondo Gorizia. Legge n. 700/75. Nomina di numero sei rappresentanti del Comune.

Per chi volesse seguire i lavori dell’Aula, la diretta sarà disponibile all’indirizzo gorizia.consiglicloud.it.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul profilo Twitter e a iscrivervi al canale Telegram.

Gorizia. Inaugurato il parco CREAttivo Gianni Rodari

Grande successo per l’inaugurazione del parco “CREAttivo Gianni Rodari”.

Alla presenza dell’assessore comunale #DelSordi, è stata inaugurata la prima installazione permanente di giochi Legnolandia nel parco pubblico di via Cipriani, vicino la scuola primaria Ungaretti.

Davvero bellissima anche la performance delle giovani danzatrici di ADEB – Associazione Danza e Balletto su coreografie di Andrea Comuzzi e coordinamento artistico di Elisabetta Ceron. Un plauso particolare al bravissimo Dj Tubet per la sua capacità di utilizzare il rap per veicolare messaggi costruttivi e dal ricco valore sociale.

Bellissimo vedere un nostro parco con tanta vivacità e, soprattutto, giochi e attrezzature che verranno utilizzate dai bambini, dalle scuole e dalle famiglie.

Complimenti a Maravee Projects per questo importante progetto!

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, sarò felice di rispondervi!

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul profilo Twitter e a iscrivervi al canale Telegram.

Finanziaria. Dalla Regione importanti misure per Gorizia

Approvata l’ultima legge Finanziaria del mandato del presidente Fedriga.

Tantissimi interventi e misure per #Gorizia, fra cui:

📍 2,2 milioni di euro per la riqualificazione del Centro di Interscambio Modale, ovvero la nostra stazione;

📍 1,5 milioni (che portano a 6 milioni di contributi regionali complessivi) per il Pala Bigot;

📍 La proiezione di GO 2025 Nova Gorica · Gorizia a evento cardine e opportunità di sviluppo per il Friuli Venezia Giulia;

📍 1 milione e 250 mila euro per il Gect GO per la valorizzazione dei beni e delle attività culturali di avvicinamento a #GO2025.

Mai prima d’ora c’era stata così tanta attenzione per il nostro territorio: grazie al presidente #Fedriga, alla Giunta e a tutta la squadra di Governo regionale.

Avanti, Gorizia! 😊

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri!

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul profilo Twitter e a iscrivervi al canale Telegram.