Turismo. Voucher TUReSTA in FVG 2022

Introdotto nel 2021, il Voucher “TUReSTA in FVG” è stato esteso anche al 2022.

Il Voucher è un incentivo che copre le spese relative all’acquisto di un pacchetto turistico presso le strutture della Regione aderenti all’iniziativa.

SOGGETTI BENEFICIARI

A poter beneficiare del pacchetto “TUReSTA in FVG” sono i cittadini residenti sul territorio regionale. Ciascun cittadino può usufruire di un solo Voucher.

I membri di uno stesso nucleo familiare possono beneficiare del pacchetto anche nel caso di vacanze separate.

Per usufruire del Voucher è necessario prenotare almeno due pernottamenti consecutivi presso una delle strutture ricettive aderenti all’iniziativa collocate nei territori di Gorizia, Pordenone, Trieste o Udine o nei Comuni nel cui territorio insiste un sito regionale culturale UNESCO. Per le strutture ubicate nei Comuni ubicati nelle zone omogenee A, B e C di svantaggio socio-economico dei territori montani i pernottamenti devono essere almeno tre.

IMPORTO DEL VOUCHER

L’importo del Voucher è compreso tra:

– un minimo di 80,00 euro a persona e un massimo di 320,00 euro per nucleo familiare nel caso in cui la struttura ricettiva prescelta si trovi nei Comuni montani delle zone omogenee B e C di svantaggio socio-economico, nei Comuni di Gorizia, Pordenone, Trieste e Udine e in quelli nel cui territorio insiste un sito regionale culturale UNESCO;

– un minimo di 40,00 euro a persona e un massimo di 160,00 euro per nucleo familiare se la struttura ricettiva si trova in uno dei Comuni montani delle zone omogenee A di svantaggio socio-economico.

Se l’importo del Voucher supera quello da corrispondere alla struttura ricettiva, lo sconto massimo di cui il beneficiario può usufruire è pari al costo della vacanza. La parte eccedente del Voucher non potrà essere riutilizzata

COME FUNZIONA IL VOUCHER

Per beneficiare del Voucher è necessario contattare la struttura ricettiva prescelta, prenotare il soggiorno comunicando di voler usufruire del pacchetto e, infine, consegnare la “Dichiarazione del beneficiario del Voucher TUReSTA” compilata e sottoscritta, unitamente alla copia di un documento d’identità.

La prenotazione del Voucher può essere fatta a partire dai sette giorni precedenti l’inizio del soggiorno e fino al termine dello stesso.

Queste e molte altre informazioni utili sono disponibili alla pagina dedicata sul sito della Regione.

Si tratta di una misura sicuramente importante, sia in materia di sostegno alle famiglie che per quanto riguarda la promozione e la valorizzazione del patrimonio turistico della nostra bellissima Regione.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul profilo Twitter e a iscrivervi al canale Telegram.

Turismo. Voucher TUReSTA in FVG esteso al 2022

Con la legge regionale nr. 15/2021, l’utilizzo del Voucher “TUReSTA in FVG” è stato esteso anche al prossimo anno.

Il Voucher, introdotto con la L. R. nr. 3/2021, copre le spese relative all’acquisto di un pacchetto turistico presso le strutture della Regione aderenti all’iniziativa.

SOGGETTI BENEFICIARI

A poter beneficiare del pacchetto “TUReSTA in FVG” sono soltanto le famiglie residenti sul territorio regionale.

I membri di uno stesso nucleo familiare possono usufruire del Voucher anche se vanno in vacanza separatamente. Ciascun cittadino del Friuli Venezia Giulia può usufruire di un solo Voucher.

Per usufruire del pacchetto è necessario prenotare almeno due pernottamenti consecutivi presso una struttura ricettiva aderente all’iniziativa, collocata nei territori di Gorizia, Pordenone, Trieste o Udine o nei Comuni nel cui territorio insiste un sito regionale culturale UNESCO. Per i Comuni ubicati nelle zone omogenee A, B e C di svantaggio socio-economico dei territori montani i pernottamenti devono essere almeno tre.

INTENSITÀ DEL VOUCHER

L’intensità del Voucher varia a seconda del Comune in cui si trova la struttura ricettiva ed è compreso tra:

– un minimo di 80,00 euro a persona e un massimo di 320,00 euro per nucleo familiare per i Comuni montani delle zone omogenee B e C di svantaggio socio-economico, i Comuni di Gorizia, Pordenone, Trieste e Udine e quelli nel cui territorio insiste un sito regionale culturale UNESCO;

-un minimo di 40,00 euro a persona e un massimo di 160,00 euro per nucleo familiare per i Comuni montani delle zone omogenee A di svantaggio socio-economico.

Se l’importo del Voucher supera l’importo da corrispondere alla struttura ricettiva, lo sconto massimo di cui il beneficiario può beneficiare è pari al costo della vacanza. La parte eccedente del Voucher non potrà essere riutilizzata.

FUNZIONAMENTO DEL VOUCHER

La prenotazione del Voucher “TUReSTA in Fvg” può essere fatta a partire dai sette giorni precedenti l’inizio del soggiorno e fino al termine dello stesso.

Una volta arrivato nella struttura ricettiva prescelta, chi vuole beneficiare del pacchetto deve consegnare l’apposita “Dichiarazione del beneficiario del Voucher TUReSTA” compilata e sottoscritta, unitamente alla copia di un documento d’identità.

Queste e molte altre informazioni utili sono disponibili alla pagina dedicata sul sito della Regione.

Una misura molto significativa sia per sostenere le imprese del settore del turismo – che nel corso degli ultimi due anni hanno visto pesanti limitazioni dell’attività a seguito della pandemia – e le famiglie, che per la promozione e la valorizzazione del patrimonio turistico della nostra Regione.

Cosa ne pensate? Fatemelo sapere con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul profilo Twitter e a iscrivervi al canale Telegram.

Turismo. Voucher TUReSTA in FVG

All’articolo 38 della L.R. n.3/2021 -SviluppoImpresa -, l’Amministrazione regionale ha introdotto “TUReSTA in FVG”, un Voucher a copertura delle spese di acquisto di un pacchetto turistico presso le strutture della Regione aderenti all’iniziativa.

SOGGETTI BENEFICIARI E REQUISITI

Il Voucher è rivolto esclusivamente alle famiglie residenti in Friuli Venezia Giulia, che possono utilizzarlo un’unica volta.

Per beneficiarvi è necessario trascorrere almeno tre pernottamenti presso una struttura ricettiva aderente all’iniziativa, collocata nelle zone omogenee A, B e C di svantaggio socio-economico dei territori montani, nei Comuni di Gorizia, Pordenone, Udine e Trieste o nei Comuni nel cui territorio insiste un sito regionale culturale UNESCO. Qui l’elenco completo dei Comuni.

IMPORTO DEL VOUCHER E PROCEDURA

L’importo del Voucher è pari a 80,00 euro a persona, fino a un massimo di 320,00 euro per nucleo familiare, per almeno tre pernottamenti. Nel caso di strutture ricettive situate in territorio montano, l’importo è pari a 40,00 euro, fino a un massimo di 160,00 euro per nucleo familiare.

Per usufruire del Voucher occorre prenotare la vacanza in una sola struttura aderente a partire da oggi, 10 giugno, comunicando il codice fiscale dei componenti del nucleo familiare beneficiario del Voucher stesso.

La convalida del Voucher assegnato al cittadino avviene al momento del check-in nella struttura prescelta.

STRUTTURE ADERENTI

Le strutture ricettive – gestite in forma imprenditoriale e iscritte al Registro delle Imprese – che vogliono aderire all’iniziativa possono farlo accedendo alla piattaforma TUReSTA, disponibile sul sito della Regione.

La struttura ricettiva aderente provvederà ad emettere una fattura/ricevuta fiscale al beneficiario detraendo l’importo del Voucher spettante a quest’ultimo e in seguito chiederà alla Regione un rimborso pari all’importo dei Voucher incassati.

Queste e molte altre informazioni utili, compreso l’elenco aggiornato delle strutture aderenti, sono disponibili alla pagina dedicata sul sito della Regione.

Una misura certamente significativa, sia in relazione al supporto alle imprese del settore del turismo, che nel corso dell’ultimo anno e mezzo hanno visto pesanti limitazioni dell’attività a seguito della pandemia, e alle famiglie, sia per quanto riguarda la promozione e la valorizzazione del patrimonio turistico della nostra Regione.

Cosa ne pensate? Se vi va, fatemelo sapere con un commento, sarò felice di rispondervi.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.