Cultura: Gibelli, GO-MUSEI con Gorizia verso candidatura Capitale EU

Importante iniziativa per il rilancio dell’economia e la candidatura GO! 2025

“L’iniziativa GO-MUSEI, che consentirà agli ospiti di Gorizia di accedere con un unico biglietto a costo ridotto a tutte le strutture museali della città e che sarà valido per un mese, avrà sicuramente ricadute positive in termini di visibilità e attrattività per la città”.

Nell’esprimere il compiacimento dell’Amministrazione per l’iniziativa, l’assessore regionale alla Cultura, Tiziana Gibelli, intervenuta alla presentazione svoltasi a Palazzo Coronini Cronberg, ha voluto ringraziare il Comune di Gorizia per la tenacia con cui ha portato avanti il progetto assieme all’Erpac.

“Il patrimonio storico-culturale di Gorizia e la messa a disposizione delle sue ricchezze a un pubblico sempre più vasto – ha evidenziato l’assessore – giocano un ruolo importante anche in un’ottica di ripresa della città e della comunità dal “lockdown””.

GO-MUSEI, secondo Gibelli, concorre infatti a restituire un ruolo primario a Gorizia “città della quale, per un lungo periodo, sono state sottostimate le attrattive e i tesori culturali esistenti, che non possono non divenire patrimonio comune. Non va dimenticato poi il ruolo fondamentale che la cultura ha come veicolo di promozione della città e della sua comunità, favorendo una ripartenza costruttiva e, parimenti, il consolidamento dell’economia locale“.

Rendere accessibili i musei, le strutture e i luoghi della cultura, mettendoli a disposizione di tutti a un prezzo agevolato, ma soprattutto stimolare gli ospiti, italiani e anche stranieri, a soffermarsi in zona per visitare tutte le numerose ricchezze dello “scrigno” di Gorizia, significa, come ha evidenziato l’assessore Gibelli “voler rivitalizzare la città e il territorio”.

Questo è, senza dubbio, uno dei punti focali che potranno essere messi in campo nella candidatura congiunta con Nova Gorica a Capitale europea della Cultura 2025. Candidatura, ha concluso l’assessore, sulla quale la Regione Friuli Venezia Giulia ha puntato molto, insieme a quella di Collio Brda a patrimonio mondiale dell’Unesco.

Come ha ricordato il Sindaco, Rodolfo Ziberna, il biglietto unico di GO-MUSEI permetterà l’accesso nella città di Gorizia al Castello, ai Musei provinciali di Borgo Castello, al Museo di Palazzo Attems, a Palazzo Coronini Cronberg (ingresso gratuito al parco).

Fonte: Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Concordo pienamente con quanto espresso dall’Assessore Gibelli, che ringrazio per l’attenzione che sempre rivolge alla nostra città.

La ripresa dell’economia locale passa anche attraverso la promozione del settore dell’arte e della cultura, che offre occasioni di apprendimento e svago.

La candidatura congiunta di Gorizia e Nova Gorica a Capitale Europea della Cultura 2025 costituisce un’opportunità fondamentale per la valorizzazione del nostro territorio; tale riconoscimento consentirebbe di ottenere importanti benefici dal punto di vista economico e occupazionale, oltreché turistico e culturale. In quest’ottica, l’iniziativa GO-MUSEI potrebbe ricoprire un ruolo di primo piano anche nella seconda fase di selezione, a cui le due città hanno avuto accesso a fine febbraio scorso.

Voi cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, al quale risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook e a seguirmi sul mio profilo Twitter.

Una risposta a "Cultura: Gibelli, GO-MUSEI con Gorizia verso candidatura Capitale EU"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...