COVID-19, Gorizia: magnolia simbolo di ricordo e ringraziamento

Al Parco della Rimembranza cerimonia a 4 mesi dal primo contagio in città

Il 29 febbraio scorso a Gorizia si registrava il primo caso di Coronavirus in Regione: sono stati mesi particolarmente complessi, in cui ciascuno di noi ha dovuto cambiare radicalmente le proprie abitudini quotidiane e fronteggiare una situazione mai vissuta prima, lontano dai propri affetti, per limitare la diffusione del virus.

Per ricordare le vittime del COVID-19 e ringraziare tutti coloro che si sono spesi nella lotta contro il virus, questa mattina, a 4 mesi esatti dal primo contagio, al Parco della Rimembranza è stata piantata una giovane magnolia. Alla celebrazione erano presenti, oltre al Sindaco Rodolfo Ziberna, anche il Vicepresidente della Regione Riccardo Riccardi, l’arcivescovo e il Prefetto di Gorizia.

Personalmente, vorrei rivolgere un pensiero ai familiari delle vittime e un sentito ringraziamento ai medici, agli infermieri e a tutto il personale sanitario che, in questi mesi di quarantena, hanno lavorato incessantemente giorno e notte per salvare vite e sconfiggere il virus, alle forze dell’ordine e alla Protezione Civile, che ha fornito un supporto fondamentale alla popolazione in difficoltà anche attraverso l’importante colletta alimentare conclusa ieri; grazie anche a tutti i cittadini che hanno investito risorse e dedicato tempo nell’aiutare i più bisognosi e che, scrupolosamente, hanno rispettato le disposizioni anticontagio.

In questi ultimi giorni l’emergenza sanitaria è finalmente terminata anche nella nostra città. Dal punto di vista economico però, i nostri esercenti si trovano in forte difficoltà: è importante che ciascuno di noi dia il proprio acquistando prodotti locali.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook e a seguirmi sul mio profilo Twitter.