Web Tax. Necessaria linea comune contro strapotere Big Tech

In un’intervista pubblicata su Il Piccolo, che vi consiglio di leggere, il filosofo Maurizio #Ferraris parla di Web Tax e propone un “webfare” per sanare i conflitti sociali della nostra contemporaneità.
Seppur reputo la proposta interessante, ritengo che quanto ottenuto con l’imposta sui servizi digitali dovrebbe restare a disposizione dei territori in cui è maturata per sostenere le attività di vicinato ad affrontare la crisi dovuta alla pandemia da Covid-19.
Comunque, al di là delle legittime posizioni, è importantissimo che la politica europea adotti celermente una linea comune e transnazionale per fronteggiare il potere che le Big Tech acquisiscono sempre più e che consente loro di incidere su valori fondamentali delle società democratiche.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.