Maxi sequestro di cocaina a Gorizia: 40 chili del valore di 10 milioni di euro

Operazione conclusa con l’arresto di un 46enne sloveno autotrasportatore. Secondo gli accertamenti la droga proverrebbe dal mercato del Nord Europa 

L’operazione nel corso della nottata tra sabato e domenica, i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Gorizia, coadiuvati dalle autoradio della Compagnia del capoluogo isontino impegnate negli ordinari servizi di controllo del territorio hanno fermato e controllato un autoarticolato con targa slovena che in tarda serata era entrato in Italia dal confine di Gorizia Sant’Andrea, ora aperto solo per i frontisti e per traffici commerciali contingentati.

Celati nel serbatoi  del mezzo pesante sono stati rinvenuti 36 panetti contenenti cocaina. Arrestato l’autista, si tratta di un cittadino sloveno con numerosi precedenti. Valore della merce, una decina di milioni: destinazione, i mercati del Nord Italia. Da  quanto si è saputo i carabinieri dell’autoradio impegnata nel controllo, insospettiti dall’orario inusuale per il transito e dal fatto che il mezzo pesante fosse privo di carico e adeguati documenti giustificativi del viaggio, hanno deciso di approfondire l’accertamento, richiedendo anche l’intervento dei colleghi del Nucleo Investigativo.

La prima cosa che è saltata agli occhi, la modifica all’indicatore del carburante del camion che segnava pieno. I carabinieri si sono però accorti che il serbatoio  emetteva, se colpito, un rumore sordo che indicava come fosse privo di carburante. Dentro il serbatoio, infatti, erano nascosti tre borsoni contenenti in tutto trentasei panetti di cocaina: quaranta chilogrammi in tutto, con un alto grado di purezza: valore sul mercato, dopo il taglio, una cifra vicina ai dieci milioni di euro.

I primi accertamenti fanno ipotizzare una provenienza dello stupefacente dal mercato del nord Europa ed una destinazione a piazze fiorenti ed in grado di assorbire un così grande quantitativo quali quelle di Milano e del nord Italia in genere. L’arrestato è ora trattenuto, in attesa di convalida dell’arresto da parte del GIP, presso la Casa Circondariale di Gorizia.

Cosa ne pensate di questa notizia? Fatemelo sapere con un commento, vi risponderò volentieri.

Nel frattempo, vi invito a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook e a seguirmi sul mio profilo Twitter

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...