3 settembre. Ucciso dalla mafia il generale Dalla Chiesa

Trentanove anni fa, in quella che divenne tristemente nota come strage di Via Carini, veniva ucciso per mano della mafia il prefetto di Palermo e generale dei Carabinieri Carlo Alberto Dalla Chiesa.

Alle 21:00 del 3 settembre 1982 il generale Dalla Chiesa e la moglie Emanuela Setti Carraro percorrevano, a bordo di una Autobianchi A112 scortata dall’agente Domenico Russo, via Isidoro Carini a Palermo. A seguirli, una motocicletta Honda e una BMW che aprirono il fuoco rispettivamente contro l’agente Russo e l’A112, colpendo a morte il prefetto e sua moglie. Domenico Russo morirà il 15 settembre.

Onore ad uomo che ha dedicato la propria vita alla lotta contro la criminalità organizzata e il terrorismo delle Brigate Rosse, nel nome della giustizia e della libertà.

Certe cose non si fanno per coraggio, si fanno solo per guardare più serenamente negli occhi i nostri figli e i figli dei nostri figli. La mafia è cauta, lenta, ti misura, ti ascolta, ti verifica alla lontana. Un altro non se ne accorgerebbe, ma io questo mondo lo conosco”.

Vi invito a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.