FVG. Incentivi attività sportiva persone con disabilità

Domande presentabili entro il 30 giugno

Con la Delibera 826/2021, la Giunta regionale ha approvato anche per quest’anno il Bando di concessione di contributi a favore di associazioni e società sportive paraolimpiche per il sostegno dell’attività sportiva rivolta a persone con disabilità.

SOGGETTI BENEFICIARI

A poter beneficiare dei contributi sono associazioni e società sportive, senza fini di lucro, affiliate alle Federazioni e alle Discipline sportive paralimpiche e iscritte al Registro nazionale tenuto dal CONI e/o al CIP.

I richiedenti devono inoltre avere sede operativa in Friuli Venezia Giulia ed essere costituite da almeno due anni alla data di presentazione della domanda.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili a contributo:

-costi relativi al trasferimento, al vitto e al pernottamento per

atleti, tecnici, arbitri, cronometristi, dirigenti e collaboratori;

-compensi per arbitri, tecnici, cronometristi, dirigenti e collaboratori;

-affitto di impianti sportivi;

-noleggio di mezzi di trasporto per atleti e accompagnatori e noleggio di attrezzature;

-stampa di inviti e locandine per la pubblicizzazione dell’attività sportiva;

-spese per l’assistenza sanitaria e spese mediche inerenti l’attività sportiva;

-spese per le coperture assicurative e per le tasse versate alle federazioni e alle organizzazioni sportive;

-spese generali di funzionamento, ammissibili a rendicontazione nel limite del 70 per cento dell’incentivo concesso.

La spesa ammissibile deve essere compresa tra un minimo di euro 6.250,00 e un massimo di euro 25.000,00.

INTENSITÀ DEL CONTRIBUTO

Il contributo previsto per ciascun beneficiario si compone di una quota fissa e di una quota variabile ed è compreso tra euro 5.000,00 ed euro 20.000,00, con limite massimo non superiore all’80 per cento della spesa ammissibile di cui alla domanda. L’importo del contributo concesso non può essere superiore all’importo richiesto.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda di contributo può essere presentata fino alle 16:00 del 30 giugno, esclusivamente tramite il sistema Istanze On Line disponibile sul sito della Regione.

Ciascun richiedente può presentare un’unica domanda di contributo, alla quale devono essere allegati:

-la dichiarazione attestante il possesso dei requisiti richiesti;

-la dichiarazione di presa visione dell’informativa privacy;

-la copia dell’eventuale procura conferita ad un soggetto diverso dal legale rappresentante dell’associazione;

-la relazione riguardo all’attività svolta dall’associazione;

-la copia del modello di versamento dell’imposta di bollo.

Queste e molte altre informazioni utili sono disponibili alla pagina dedicata sul sito della Regione.

Lo sport, veicolo di valori e messaggi positivi quali spirito di squadra e condivisione, rappresenta uno strumento di aggregazione e inclusione. In tal senso, sostenere la pratica sportiva nei confronti delle persone con disabilità è sicuramente molto importante.

Cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione con un commento, vi risponderò molto volentieri.

Vi invito anche a mettere Mi Piace alla mia pagina Facebook, a seguirmi sul mio profilo Twitter e a iscrivervi al mio canale Telegram.